Politica marchigiana in lutto: si è spento Maurizio Pieroni, tra i fondatori dei Verdi Italiani

Moreno Pieroni
Moreno Pieroni
3 Minuti di Lettura
Martedì 21 Luglio 2020, 15:52 - Ultimo aggiornamento: 19:19

Politica marchigiana in lutto. È morto oggi a 69 anni Maurizio Pieroni, tra i fondatori dei Verdi italiani e loro capogruppo in Senato. Ad annunciarlo con una nota l'Esecutivo Nazionale della Federazione dei Verdi. «Ci ha lasciato oggi Maurizio Pieroni, storico fondatore dei Verdi, tra i promotori delle primissime Liste Verdi fin dall'inizio degli anni '80 del secolo scorso», si legge nella nota. 

«Pieroni - viene ricordato - aveva partecipato a tutto il processo costituente che ha portato alla fondazione della Federazione delle Liste Verdi (1986) e poi dei Verdi (1990). Nel 1992 venne eletto deputato nella XI Legislatura (1992-94) e poi per due mandati venne eletto al Senato, nella XII (1994-96) e nella XIII Legislatura (1996-2001). Durante questa sua ultima legislatura Maurizio Pieroni venne eletto capogruppo dei Verdi al Senato e, insieme a Marco Boato, entrò anche a far parte della Commissione bicamerale per le riforme costituzionali presieduta da Massimo D'Alema».


«I Verdi italiani lo ricordano come un ecologista impegnato ed appassionato, protagonista di molte iniziative sia nella
società civile sia in Parlamento. Ai suoi familiari e amici più stretti va il nostro rimpianto e il nostro affettuoso ricordo».

Con la scomparsa di Maurizio Pieroni la nostra comunità perde una delle intelligenze più fertili, un maestro dell’impegno politico e civile per la tutela dell’ambiente. Negli anni ottanta Pieroni aveva compreso meglio e prima di altri l’essenziale importanza che i temi ambientali avrebbero ricoperto alle soglie del nuovo millennio, così come i rischi per il pianeta derivanti dallo sfruttamento senza regole dei beni comuni. Una lungimiranza che si era tradotta nella formazione delle prime liste ambientaliste e poi nella sua partecipazione da protagonista al processo costituente dei Verdi. Nelle liste di tale formazione verrà eletto prima alla Camera e poi al Senato, dove avrà modo di sostenere le sue battaglie ecologiste e di partecipare ai lavori della Commissione bicamerale per le riforme costituzionali presieduta da Massimo D’Alema. A nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze alla famiglia”. Così il sindaco Maurizio Mangialardi ricorda il senatore Maurizio Pieroni, prematuramente scomparso oggi all’età di 68 anni. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA