Paccasassi, buoni non solo con la mortadella ma anche per fare la pelle più liscia. Ecco come

Mercoledì 16 Giugno 2021 di Federica Buroni
Il paccasasso, il tradizionale finocchietto selvatico del Conero

ANCONA - Tutta colpa del paccasasso del Conero. Già, proprio da questa pianta super blasonata del Conero, ricca di vitamina C, prende il volo la Conero Beauty, la nuova linea di prodotti dermocosmetici farmaceutici. L’azienda ha sede a Macerata ed è nata durante la pandemia.

Vittorio Sgarbi, quadri falsi di De Dominicis: ora rischia il processo. «Autenticati in hotel mentre era al telefono»

Reddito di emergenza, chi ne ha diritto? Domande a luglio: requisiti, modalità e importi

 

Tutto made in Marche, senza colpo ferire, frutto della creatività del maceratese Federico Patrizi e di Daniele Aloi, originario della Puglia ma marchigiano d’adozione.


L’idea
L’idea del paccassasso in cosmesi si sviluppa per caso, un bel giorno, dopo aver mangiato un panino con questa pianta: un assaggio veloce e, voilà, il gioco è fatto. Federico e Daniele, entrambi esperti di management, hanno creato così le loro creme, sieri e pozioni, ispirate ai principi del clean beauty, naturali e vegan, con una filiera tutta locale e, per la prima volta, basata sullo studio e sull’applicazione del paccasasso. Tutto marchigiano doc, naturalmente: perfino gli astucci, in carta di Fabriano, profumano di terra nostra. Sono cinque i prodotti top, che, nelle intenzioni dei promotori, puntano a valorizzare le Marche. Il prodotto più innovativo? Il Siero Zona F/Maskne-Lenitivo: ha un’azione esfoliante, pulisce la pelle e le dona luminosità. La mousse detergente è invece il primo step per la detersione quotidiana mentre le due creme viso antiossidanti hanno sia un’azione purificante sia antirughe, in particolare la Ridensificante.


Le componenti
Idea geniale, quella di inventare una linea di cosmesi da una pianta che è tra le più ricche di vitamina C degli ecosistemi salmastri dell’Adriatico e un vero e proprio toccasana per la pelle. Per la prima volta, questo estratto è reso disponibile in Italia per uso topico grazie ai laboratori del Conero Beauty. Secondo questi studi, è una sostanza utile contro l’invecchiamento della pelle e la formazione dei radicali liberi ed aiuta lo sviluppo del processo di rigenerazione cellulare. I dettagli? Eccoli, serviti. A brillare di luce propria, come spiegano direttamente dai laboratori del Conero Beauty, sono i componenti del paccasasso, l’esperidina e la vitamina C, in grado di accelerare la sintesi del collagene stimolando così la rigerenerazione e la differenziazione cellulare, rimpolpando la pelle negli strati più profondi. Ma non è finita qui. Sempre secondo le recenti indagini, questa pianta ha anche una funzione immunostimolante e antinfiammatoria grazie al contenuto di vitamina C ed è capace di proteggere la pelle da agenti aggressivi esogeni prevenendo la formazione di radicali liberi.

Complimenti vivissimi.
Naturale e vegan: sono i tratti caratteristici della Conero Beauty che si ispira ai canoni internazionali di sicurezza, etica e sostenibilità. Tutti i cosmetici di questa linea hanno solo ingredienti attivi e cioè ognuno ha una funzione ad hoc per la pelle. Nel complesso, sono rivolti soprattutto a pelli sensibili, a tendenza atopica o anche solo delicate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA