Bomba d'acqua sulle Marche. E le previsioni meteo lasciano poche speranze: freddo, temporali, grandine e anche neve. Ecco dove e quando

Mercoledì 13 Ottobre 2021
Il grafico con le previsioni di 3bmeteo.com

ANCONA - Aria fredda, temporali, grandine e neve. Il maltempo sta facendo sentire brividi invernali sull'Italia. Nel Pesarese, nella zone, di Fano una bomba d'acqua si è abbattuta nel pomeriggio. E la situazione non migliorerà. Anzi, in alcune zone è prevista anche la neve. Ma vediamo la situazione e le previsioni degli esperti di 3bmeteo.com. 

 

TEMPORALI E GRANDINE TRA ROMAGNA E MARCHE

 L'aria fredda sta facendo il suo ingresso sul Mediterraneo centrale a partire dall'alto Adriatico, attivando alcuni temporali anche di forte intensità. A farne le spese sono le regioni dell'Adriatico centro-settentrionali, tra Romagna e alte Marche, anche accompagnati da grandine nel Ravennate e nell'area di Fano. Qualche rovescio inoltre sulle zone interne delle basse Marche e di quelle abruzzesi.

SITUAZIONE

Un fronte in discesa dal Nord Europa ha valicato le Alpi e scivola velocemente verso sud saltando gran parte del Nord Italia, sottovento alle Alpi, così come l'alto Tirreno. Transiterà invece rapidamente sulle regioni del medio Adriatico per poi concentrarsi al Sud, dove darà vita ad un vortice depressionario responsabile di un incremento dell'instabilità in giornata sulle regioni meridionali. Contemporaneamente l'aria fredda che lo spinge verso latitudini meridionali determina un aumento dell'instabilità anche sul medio versante adriatico, oltre ad un abbassamento delle temperature che favorirà nevicate in Appennino anche sotto i 1500m.

QUALCHE ROVESCIO SU PARTE DEL SUD

La parte più avanzata del fronte ha già raggiunto le regioni meridionali e sta provocando piogge e rovesci sparsi su alta Puglia, Calabria tirrenica ed est Sicilia, mentre nella notte alcune piogge hanno bagnato la Campania. Si segnala una spiccata variabilità anche in Sardegna, con qualche piovasco sparso.

METEO PROSSIME ORE

 Residui addensamenti sulle Alpi confinali con fenomeni in attenuazione sul settore alto atesino e con tendenza a schiarite sempre più ampie in giornata. Bel tempo sul resto delle regioni settentrionali, ma con tendenza ad un po' di variabilità dal pomeriggio sulla Romagna, la sera su tratti delle pianure lombardo-venete, con qualche pioggia. Prevale il bel tempo anche sulle regioni del medio-alto Tirreno, salvo qualche pioggia la sera sul basso Lazio. Aumenta l'instabilità sull'Adriatico con rovesci e temporali dal pomeriggio tra Marche e Abruzzo, localmente anche grandinigeni, in estensione alla Puglia entro fine giornata. Peggiora anche sul basso Tirreno con piogge e rovesci in aumento su bassa Campania, Calabria e nord Sicilia, localmente intensi e a carattere temporalesco. Variabilità con alcune piogge in Sardegna. Neve dai 1300/1500m su dorsale adriatica. Venti tesi da nordest, temperature in calo

FIOCCHI NELLA NOTTE SUI CONFINI ALTO ATESINI FINO A 1000M

 Nella notte il fronte ha valicato le Alpi ed ha coinvolto il settore alto atesino con qualche nevicata su tratti dell'Alto Adige, in particolare in Valle Aurina dove le principali località sono imbiancate a partire dai 1000m. Nessun problema al Brennero, dove non nevica e la circolazione stradale è del tutto regolare.

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA