Marche, trappole in A14: il weekend
dell'esodo è da "Bollino nero"

Marche, trappole in A14:
il weekend ​dell'esodo
è da "Bollino nero"
di Domenico Ciarrocchi
ANCONA - Altro che partenze intelligenti, si profila un weekend in fila sotto il solleone. Sono i giorni dell’esodo e il tratto marchigiano dell’A14 non sfugge alla regola.



Anche se è ormai abituato alla ribalta in negativo: dal casello di Fermo-Porto San Giorgio in giù le file sono all’ordine del giorno anche d’inverno e i disagi di chi si mette al volante accompagnano le cronache fra le parolacce degli automobilisti e gli incidenti. Un bollettino di guerra. Tanto che, sembra un paradosso, con il temporaneo smantellamento dei cantieri lungo le carreggiate per l’estate, il mese di agosto dovrebbe portare più traffico ma tempi meno biblici per arrivare a destinazione.

Schianto con una ferita grave: autostrada di nuovo in tilt

Sotto la lente, in questo fine settimana, la parte meridionale del tracciato, in particolare fra Civitanova e Porto Sant’Elpidio verso sud e fra Pedaso e Fermo-Porto San Giorgio verso nord. Porto Sant’Elpidio e Fermo-Porto San Giorgio sono i caselli di uscita per chi si recherà domani al mega concerto di Jovanotti sulla spiaggia di Casabianca di Fermo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 2 Agosto 2019, 10:30 - Ultimo aggiornamento: 14:01