Autostrada da bollino rosso nelle Marche: code tra San Benedetto e Porto San Giorgio

Le ferie stanno per finire: autostrada A14 da bollino rosso nelle Marche
Le ferie stanno per finire: autostrada A14 da bollino rosso nelle Marche
di Massimiliano Petrilli
3 Minuti di Lettura
Domenica 21 Agosto 2022, 04:30 - Ultimo aggiornamento: 16:13

ANCONA - L’A14 mette a dura prova i nervi degli automobilisti. Il rientro dalla vacanze rischia di far svanire nell’abitacolo fermo in coda il benessere delle ferie. Il traffico intenso per il controesodo ha interessato in particolare l’autostrada in direzione Ancona tra Marche e Abruzzo. Le difficoltà maggiori si registrano  tra San Benedetto e Fermo Porto-San Giorgio per traffico intenso: segnalate code nel tratto più difficoltoso dell'autostrada marchigiana che ha soltanto due corsie.

Ieri mattina si erano formate code a tratti tra Lanciano e Fermo Porto San Giorgio, in serata erano segnalate code a tratti tra Giulianova e Porto Sant’Elpidio sempre per traffico intenso. Un afflusso di auto in costante aumento, tanto che Viabilità Italia aveva assegnato a questo weekend il bollino rosso. Tra i nodi critici della viabilità anche il porto di Ancona con il suo afflusso di vacanzieri in auto, camper e moto di rientro da Albania, Croazia e Grecia. Lo scalo del capoluogo infatti nei fine settimana registra il picco di arrivi e partenze dei turisti che hanno scelto di utilizzare i traghetti per raggiungere le spiagge dell’Adriatico-Mediterraneo. In particolare, come reso noto nei giorni scorsi dall’Autorità portuale, la Grecia è tornata ad essere un importante punto di riferimento con quasi 18mila passeggeri in transito in un solo fine settimana tra arrivi e partenze sulle banchine di Ancona. 


Il calendario
Nel calendario dei vacanzieri di fine agosto-inizio settembre nonchè dei pendolari dell’A14 c’è però un’altra giornata cerchiata in rosso: 6 settembre. Quel martedì infatti segnerà la fine della tregua dei lavori in autostrada, scattata il 26 giugno. E inevitabilmente torneranno i disagi, già sperimentati da chi, per un motivo e per l’altro si sono giò trovati a transitare lungo l’autostrada, in particolare nella parte sud della regione. Un traffico costretto ad un costante effetto clessidra, in particolare nei tratti delle province di Fermo e Ascoli Piceno, dove i lavori di messa in sicurezza riguardano sette gallerie: la Porto San Giorgio e la Pedaso, nel Fermano, e la San Basso, la Castello, la San Cipriano, la Cupra Marittima e la Acqua Rossa, nell’Ascolano. Cantieri sono aperti da aprile dell’anno scorso e che ora torneranno a mettere a dura prova la pazienza di automobilisti e camionisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA