Terremoto, inaugurata la piazza di Visso. Acquaroli: «Finalmente la ricostruzione comincia a vedersi»

Terremoto, inaugurata la piazza di Visso. Acquaroli: «Finalmente la ricostruzione comincia a vedersi»
Terremoto, inaugurata la piazza di Visso. Acquaroli: «Finalmente la ricostruzione comincia a vedersi»
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 16:38 - Ultimo aggiornamento: 16:42

VISSO - Inaugurata la nuova piazza di Visso, uno dei Comuni più colpiti dal terremoto del 2016 che ospita una ventina di attività commerciali, studi professionali, sedi di associazioni e la chiesa. Questa maattina il taglio del nastro, alla cerimonia hanno partecipato il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il sen. Giuliano Pazzaglini (ex sindaco della cittadina), il presidente del Parco dei Monti Sibillini, Andrea Spaterna ed il sindaco Gianluigi Spiganti. La piazza - intitolata a Maria Cappa, fondatrice della locale Unitalsi - si è resa necessaria per ospitare la delocalizzazione dei negozi che si trovavano nella zona rossa  centro storico di Visso prima del sisma di sei anni fa. Bisognerà attendere il 2023 per la ricostruzione del centro, mentre è già partita quella di alcuni edifici privati.

 

«É un momento emozionante, Visso rappresenta una perla nei Sibillini e l'inaugurazione di questa piazza la dobbiamo leggere come un giorno positivo, un input alla ricostruzione di questo borgo. Oggi abbiamo inaugurato la piazza intitolata a Maria Cappa. Si tratta di una piazza nuova, che accoglie attività economiche, servizi e i luoghi della comunità, la cui funzione attuale è solo provvisoria perché non appena sarà possibile riapriremo quella storica nel centro. Questa mattina si è restituito ai Vissani e a tutti i marchigiani un luogo dove vivere più liberamente Visso. È stato un momento simbolico ma molto significativo, circondato finalmente dai cantieri che rendono visibile l'avvio della ricostruzione e ci fanno ben sperare», ha detto il governatore Francesco Acquaroli. Particolarmente emozionato il sindaco Spiganti che, con l'inaugurazione della nuova piazza, intende dare «continuità alla ricostruzione, così da permettere al nostro paese di avere un futuro». Spiganti ha anche ricordato che al momento sono circa 930 i residenti a Visso, contro i 1.180 che si registravano prima del terremoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA