Occupazione, Spacca
"C'è una timida ripresa"

Occupazione, Spacca "C'è una timida ripresa"
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Agosto 2014, 15:54 - Ultimo aggiornamento: 18:43

ANCONA - “Un segnale positivo, seppur ancora timido, per il mercato del lavoro nelle Marche”. E’ questo il commento del presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ai dati sull’occupazione resi noti dall’Istat per il secondo trimestre 2014. “La rilevazione – dice Spacca – fa emergere per le Marche un segno più sia su base annua che trimestrale. Gli occupati passano infatti dai 633 mila del secondo trimestre 2013 ai 641 mila del secondo trimestre 2014. Ancora più evidente è l’aumento rispetto ai primi tre mesi di quest’anno, quando gli occupati erano 622 mila. Il dato ha un valore maggiore alla luce del lieve calo registrato a livello nazionale dal 2013 al 2014”.

Bene anche il tasso di occupazione che cresce dal 61,8% del secondo trimestre 2013 al 63% del secondo trimestre 2014 - superiore alla media nazionale che è stabile al 55,7% - e quello di disoccupazione che scende al 9,8% dal 10,9% dello stesso periodo del 2013 e all’11,7% del trimestre scorso. “Anche in questo caso – sottolinea Spacca – il dato marchigiano è migliore di quello nazionale che presenta il 12,3% di disoccupazione. Meglio di noi, tra le regioni a statuto ordinario, solo Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Toscana. Un segnale arriva anche sul versante cassa integrazione che si è ridotta in un anno di 635.500 ore, il -7,9%. Ad incidere su questo dato, in particolare, la frenata della cig ordinaria, mentre continua a crescere, purtroppo, quella straordinaria. I dati Istat, complessivamente, presentano elementi positivi che seguono altri indicatori a segno più per la nostra regione. Non dobbiamo però abbassare la guardia ed è per questo che la Regione continua a seguire con grande attenzione le difficili vertenze aperte nelle Marche e a sostenere con forza i processi di crescita delle piccole e medie imprese”.

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA