Da De Gregori fino a Ron e Mannoia:
una parata di stelle a RisorgiMarche

Lunedì 5 Giugno 2017
Da De Gregori fino a Ron e Mannoia: una parata di stelle a RisorgiMarche

ANCONA – Parata di stelle a RisorgiMarche. Niccolò Fabi a far da apripista a Forca di Presta, nel territorio di Arquata del Tronto. E poi Malika Ayane alla Domus San Bonfilio di Cingoli, la coppia Mannonia-Barbarossa a Morro di Camerino, Ron a Bolognola, Enrico Ruggeri a Campolungo di Amandola fino all'unico concerto della stagione di Francesco De Gregori, al Santuario di Macereto a Visso.
Tredici concerti gratuiti, tra boschi, vette e altopiani. La musica scende in campo per la rinascita delle comunità in uno dei territori più feriti dal sisma del centro Italia con RisorgiMarche, festival diffuso creato da un marchigiano doc come Neri Marcorè, al via il 25 giugno proprio tra nei territori più feriti dal terremoto. Con quel nome «che ricorda il Risorgimento, ma è anche un invito a ripartire - racconta Marcorè - sarà una grande festa di aggregazione e appartenenza, per una regione che ha visto calare nettamente il turismo che è invece una delle gambe su cui si regge la sua economia». All'aperto, sui prati, «con due chilometri da percorrere a piedi», una spiccata vocazione ecologista e senza barriere tra pubblico e star, in calendario fino al 3 agosto anche Daiana Lou, Paola Turci, Samuele Bersani, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Brunori sas, Bungaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA