Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

In cinquecento per la festa
delle Pro Loco marchigiane

In cinquecento per la festa delle Pro Loco marchigiane
3 Minuti di Lettura
Domenica 7 Dicembre 2014, 15:13 - Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre, 15:24

LORETO - Una giornata da ricordare per l’Unione Nazionale Pro Loco Marche.

Cinquecento i soci partecipanti in veste di delegati di ogni comunità. Coinvolte non solo le rappresentanze, ma anche tanta gente che ha voluto essere parte attiva dell’iniziativa. Ha partecipato all’evento anche il presidente della Assemblea Legislativa delle Marche, Vittoriano Solazzi, insieme al Presidente dell’Unpli nazionale Claudio Narducci e della regione Marche Mario Borroni.

La banda del Comune di Loreto ha accompagnato la sfilata sino al Santuario dove l’Arcivescovo Tonucci ha celebrato messa in una basilica gremita dal popolo delle Pro Loco, le cui rappresentanze hanno presenziato in abito tradizionale locale e con i gonfaloni delle rispettive località. La celebrazione eucaristica è stata preceduta dal gruppo folkloristico di Ortezzano, Le Ortensie e il gruppo degli Sbandieratori di Offagna.

«Passione, amore, dedizione, impegno per il proprio territorio, per le proprie tradizioni, per le bellezze artistiche, ambientali, architettoniche della nostra regione. Se non ci fosse questa rete straordinaria di persone che fanno del volontariato una vera professione, sarebbe molto più difficile promuovere e valorizzare le eccellenze uniche delle Marche». Così il presidente del Consiglio regionale Vittoriano Solazzi nel suo saluto alle Pro Loco delle Marche

«Senza le Pro Loco - ha continuato Solazzi - scomparirebbero decine di iniziative che recuperano le tradizioni, la storia, la cultura della nostra regione. Anche questa è la ragione che ha portato il Consiglio a realizzare la prima guida completa delle Pro Loco delle Marche, una pubblicazione di oltre 300 pagine, che offre una mappatura dettagliata, con schede dedicate ai principali eventi e alle informazioni. È una fotografia aggiornata e puntuale. Una guida meticolosa con riferimenti utili e cenni storici».

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA