Caldo record fino a 41 gradi, nelle Marche oggi si torna a respirare. Ma la parentesi più fresca non durerà molto

Martedì 17 Agosto 2021 di Andrea Taffi
Caldo record fino a 41 gradi, nelle Marche oggi si torna a respirare. Ma la parentesi più fresca non durerà molto

ANCONA - Ci siamo. O almeno: ci dovremmo essere. Il bollettino meteo della protezione civile di ieri ha annunciato il tanto desiderato abbassamento delle temperature torride di questi ultimi giorni che hanno interessato anche le Marche. Le punte sopra 40 gradi sono state registrate nelle zone del Maceratese, Anconetano e Pesarese. Nel giorno di Ferragosto, le colonnine di mercurio sono salite a 41 gradi a San Severino mentre ieri sono arrivare a quota 40 in ben tre località delle Marche. Passatempo di Osimo, San Michele al Fiume di Mondavio e Villa Potenza di Macerata. 

GUARDA LE PREVISIONI 

 

Il cambio di temperature

I dati sono stati rilevati dalla Protezione Civile che ne ha dato notizia nel pomeriggio di ieri insieme all’annuncio dell’abbassamento delle temperature. A partire dalla notte tra lunedì e martedì è iniziato «un marcato calo delle temperature in tutte le Marche, in particolare delle massime. Rinfrescherà un po’ - spiega il bollettino - ed arriverà anche un po’ di pioggia, ma sottoforma di rovesci e temporali che potranno essere anche intensi. Ciò non significa che pioverà ovunque, ma a macchia di leopardo, com’è normale per questo tipo di fenomeni». 

Come interpretare 

La Protezione civile ha ben dettagliato come cercare di prendere le misure a un fenomeno che varia in linea d’aria da un chilometro all’altro. «Non va dato quindi per scontato che lo faccia dove vi trovate voi e se lo farà, visto quello a cui ci hanno abituato gli ultimi eventi di quest’anno, sperate che sia solo pioggia». Per questo è stato diramata per tutta l’intera giornata di domani l’allerta meteo gialla. La concentrazione dei possibili rovesci è stata localizzata sulle zone 3,4,5, e 6 che nei quadranti della Protezione civile corrispondono alle province di Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli. 

Le alte probabilità

«Per chi non lo sapesse ricordiamo - conclude il bollettino - che, contrariamente a ciò che pensano molti, allerta di Protezione civile non vuol dire assolutamente “Si salvi chi può che succederà sicuramente qualcosa di brutto” ma significa “Ci sono alte probabilità che accada qualcosa di serio, non fatevi cogliere impreparati”». Da segnalare che il calo delle temperature dovrebbe coincidere con le giornate di oggi, domani e giovedì (l’oscillazione oggi dovrebbe andare da 24 a 29 gradi con rovesci, domani e giovedì invece tra 21 e 28 ma senza precipitazioni) mentre da giovedì i barometri annunciano nuovamente alta pressione con temperature destinate a risale oltre i 30 gradi anche se gli eccessi degli ultimi giormi sembrerebbero scongiurati.Il che viste le temperature registrate nelle ultime 48 ore non sarebbe affatto un dato ininfluente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA