Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ipotesi quarantene ridotte (da 7 a 5 giorni) per i ragazzi vaccinati per evitare la Dad ma nelle Marche ci sono 30mila studenti senza dose

Ipotesi quarantene ridotte (da 7 a 5 giorni) per i ragazzi già vaccinati, L obiettivo è evitare la Dad ma nelle Marche ci sono 30mila studenti senza dose
Ipotesi quarantene ridotte (da 7 a 5 giorni) per i ragazzi già vaccinati, L’obiettivo è evitare la Dad ma nelle Marche ci sono 30mila studenti senza dose
di Maria Teresa Bianciardi
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Ottobre 2021, 02:35 - Ultimo aggiornamento: 15:20

ANCONA  - Nelle Marche si aspetta di capire quanto l’effetto Delta incida nell’avvio dell’anno scolastico e già dalla prossima settimana, la terza dalla riapertura dei seggi, si potrebbe avere un quadro più preciso della situazione sui contagi

 
La norma sulle quarantene attualmente ne prevede l’applicazione per tutti i compagni di classe di uno studente positivo: chi non è vaccinato resta in isolamento per dieci giorni, chi lo è resta a casa solo per una settimana. Anche se finora diversi tecnici si erano detti contrari al cambio delle regole, adesso non si esclude che nei prossimi giorni il Cts possa riunirsi per valutare eventuale provvedimenti in questo senso. E tra le ipotesi al vaglio degli esperti di Roma c’è quella di una riduzione ulteriore dell’isolamento ai ragazzi che hanno seguito la profilassi vaccinale. Si pensa addirittura il taglio da sette giorni a cinque, o anche a meno.

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nelle scorse ore ha rilanciato pure l’idea di eliminare le mascherine e il distanziamento: «I numeri di queste settimane, dopo le riaperture non solo delle scuole ma di tutte le attività, stanno andando molto bene. È chiaro che andando avanti con la vaccinazione, se i numeri dovessero mantenersi così o addirittura abbassarsi, anche le quarantene dovranno essere ridotte per i vaccinati, così come nel tempo abbandoneremo distanza e mascherina». 


Sul piatto della bilancia ovviamente la vaccinazione tra i ragazzi tra i 12 e di 19 anni. A livello regionale, secondo l’ultimo report dell’Ufficio regionale scolastico, ha completato il ciclo con due dosi il 69% degli studenti tra i 16 ed i 19 anni ed il 50,5% di quelli nella fascia 12-15 anni. Se si considera solo la prima dose, invece, le percentuali salgono rispettivamente a 79,3% e 65,5%. Restano però ancora in 30.470 gli studenti over 12 non vaccinati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA