Inrca, Gianni Genga si dimette da direttore generale. La sua scelta: dal primo febbraio in pensione anticipata

Venerdì 14 Gennaio 2022
Inrca, Genga si dimette da direttore generale. La sua scelta: dal primo febbraio in pensione anticipata

ANCONA - A partire dal primo febbraio il dottor Gianni Genga non sarà più il direttore generale dell’Inrca di Ancona. Il dirigente medico attualmente in aspettativa con conservazione del posto per lo svolgimento del mandato di direttore generale dell’Inrca di Ancona, ha infatti presentato le proprie dimissioni volontarie per il conseguimento della pensione anticipata.

In isolamento 7mila sintomatici, le Usca tornano in prima linea con 22 unità in tutte le Marche. Un piano per potenziare il servizio

 

Si conclude così dopo sei anni e mezzo l’esperienza del medico di Treia specializzato in Igiene e Medicina preventiva a capo di uno tra i più importanti ospedali e centri di ricerca geriatrici d’Italia. Quest’ultimo incarico è stata la coronazione di una lunga carriera durata 35 anni, che prese il via nel 1987 dalla Direzione Medica del Presidio Ospedaliero di Macerata dove Genga, laureatosi alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Ancona, iniziò come Ispettore Sanitario incaricato.

A Macerata resterà fino al ’98, arrivando a ricoprire la carica di vice direttore sanitario e dirigente medico responsabile. Successivamente diventa direttore medico della Struttura Complessa Presidio Ospedaliero Macerata (PO unificato) e direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliera San Salvatore di Pesaro. Infine entra a far parte dell’Asur, prima come direttore della Zona territoriale n.1 di Pesaro, poi come direttore della Zona territoriale n. 11 di Fermo e dell’Area vasta n.4 di Fermo, da ultimo come direttore generale dell’Asur Marche.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Gennaio, 08:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA