L’enoturismo piace a tutti, legge votata all’unanimità. Il consiglio regionale ha approvato la norma che valorizza territorio e produzioni

Mercoledì 10 Novembre 2021
L’enoturismo piace a tutti, legge votata all’unanimità. Il consiglio regionale ha approvato la norma che valorizza territorio e produzioni

ANCONA L’enoturismo incassa il sì unanime del consiglio regionale. ieri è stata approvata la legge che fornisce agli operatori vitivinicoli opportunità innovative per implementare un’attività, quella enoturistica, dalle tante sfaccettature e con positive ricadute sul reddito aziendale.


Gli obiettivi
A partire dalla valorizzazione dei territori e delle produzioni, dell’accoglienza, che coniuga la cultura del vino alla sua area di produzione. «È una legge molto attesa dal mondo vitivinicolo marchigiano - ha ricordato il vicepresidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura - . Quello marchigiano è un settore vitivinicolo maturo e importante. Abbiamo un differenziale territoriale che va colmato, contraddistinto da un frazionamento e da una fragilità eccessiva in alcune parti. Problemi che vogliamo risolvere, con questa legge, puntando sulla diversificazione per creare valore aggiunto e garantire differenti fonti di reddito agli imprenditori». 


La nuova rotta
La strada tracciata dalla nuova legge regionale, è quella di creare Cammini del vino, «percorsi esperienziali riconosciuti anche dalla Commissione europea come fatto cultural», conclude Carloni. Le Marche vantano un settore vitivinicolo estremamente vivace e fortemente rappresentativo del territorio di produzione.


I dettagli
L’enoturismo è in grado di amplificare le caratteristiche di eccellenza dei vini e dei loro areali di riferimento. La legge promuove una programmazione integrata tra i settori dell’agricoltura, del turismo e del commercio. Sarà possibile definire itinerari enoturistici tra le eccellenze naturalistiche, culturali, artigianali e industriali delle Marche, a partire dalle aree interne e dai piccoli borghi, per puntare sulla destagionalizzazione dei flussi turistici.


mtb
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA