Covid, il vaccino anti Omicron nelle Marche: fragili, over 60 e sanitari, ecco chi può prenotare

Covid, il vaccino anti Omicron nelle Marche: fragili, over 60 e sanitari, ecco chi può prenotare
Covid, il vaccino anti Omicron nelle Marche: fragili, over 60 e sanitari, ecco chi può prenotare
di Maria Teresa Bianciardi
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 04:00

Il vaccino anti Covid aggiornato per proteggere dalla prima forma del virus (Whuan) e da Omicron 1 dal 15 settembre sarà disponibile anche nelle Marche. Lo ha comunicato l’assessore alla Sanità della Regione Filippo Saltamartini. La prima e la seconda dose di richiamo potrà essere effettuata negli hub attualmente aperti nelle Marche (tredici nelle cinque province), in farmacia e dal proprio medico di famiglia. Intanto è in corso la valutazione da parte dell’Ema (l’agenzia europea del farmaco) dei vaccini bivalenti con Whuan e Omicron 4-5.

1 Quando arrivano nelle Marche i nuovi vaccini anti Covid aggiornati per contrastare la variante Omicron?
Da giovedì 15 settembre sarà disponibile nelle Marche la formulazione bivalente dei vaccini a m-Rna aggiornati ad Omicron 1(Pfizer e Moderna) per la vaccinazione da Sars-Cov 19.


2 A chi viene consigliata la seconda dose di richiamo con i vaccini bivalenti?
Il ministero alla Salute “raccomanda prioritariamente” di fare il secondo booster (cioè la quarta dose) a over 60, fragili per motivi di salute di tutte le età, operatori sanitari e ospiti di Rsa, donne in gravidanza.


3 E invece la prima dose di richiamo (sempre con il bivalente)?
Il primo booster (o terza dose) è raccomandato a tutti coloro che hanno 12 o più anni e hanno ricevuto soltanto due dosi, indipendentemente dalla tipologia di vaccino utilizzato nelle precedenti somministrazioni.


4 Quando può essere effettuata la prima e la seconda dose di richiamo aggiornata ad Omicron?
La seconda dose booster può essere effettuata ad almeno quattro mesi (120 giorni) dalla somministrazione della precedente dose o dalla guarigione, mentre la somministrazione della prima dose di richiamo (terza dose)per i ragazzi dai 12 in su potrà essere richiesta ad almeno quattro mesi (120 giorni) dal completamento del ciclo primario stesso o dall’infezione in caso di soggetti vaccinati.


5 Il vaccino contro il Covid sarà fatto con l’anti-influenzale?
Le autorità sanitarie hanno chiesto alle Regioni di procedere con la doppia somministrazione nella stessa seduta, ma c’è un problema di tempi. Il bivalente contro il Covid è già disponibile, l’anti influenzale invece arriverà un più avanti.


6 Cosa significa vaccino bivalente?
È il siero contro la prima forma del virus, la Wuhan, e contro la sottovariante Omicron 1. L’Ema adesso sta valutando anche i bivalenti con Wuhan e Omicron 4-5. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA