Covid, rimbalzo dopo il ponte di Pasqua: quasi 3mila positivi nelle Marche, s'impenna l'incidenza. Otto morti, ricoveri -10/ Il trend

Mercoledì 20 Aprile 2022
Covid, rimbalzo dopo il ponte di Pasqua: quasi 3mila positivi nelle Marche, s'impenna l'incidenza

ANCONA - Un aumento dei positivi giornalieri al Covid, nelle Marche, oggi era atteso. Negli ultimi due giorni, infatti i totali hanno scontato l'esiguo numero di tamponi analizzato nei giorni di Pasqua e Pasquetta ed oggi si è tornati sui livelli "standard". L'atteso rialzo, comunque, non intacca le recenti tendenze al ribasso, spinte anche dalla copertura vaccinale che aiuta a tenere sotto controllo i ricoveri. Ma il "rimbalzo" di oggi con quasi 3mila positivi mette anche in luce come la circolazione del virus sia ancora alta anche nella nostra regione.

Oggi, mercoledì 20 aprile, i positivi segnalati sono stati 2.894 (ieri 877) con un tasso di positività del 39,6% (dal 41,5%) sui 7.304 tamponi diagnostici analizzati (2.112). L'incidenza segue il rimbalzo e oggi torna ad impennarsi fino a quota 776,01 casi settimanali ogni 100mila abitanti (654,59).

Otto morti, ricoveri -10

Oggi è stato purtroppo segnalato il decesso legato al Covid di otto persone. Sono morti 5 uomini 3 3 donne, tutti già afflitti anche da altre malattie. La vittima più giovane è stata un 79enne di Porto San Giorgio (Fm), la più anziana una donna di 100 anni di Senigallia (An). Da inizo pandemia sono state 3.814 le vittime nelle Marche, 2.116 uomini e 1.698 donne.
In deciso calo i ricoverati, che oggi sono 184 (10 meno di ieri). Scendono a 5 (-2, tasso di occupazione dei posti letto al 2%) quelli in terapia intensiva e a 179 (-7, 17,7%) quelli in area medica.

I positivi per province e classi di età

Numeri giornalieri scorporati in rialzo praticamente in ogni voce, ma con la distrubuzione che resta la stessa. Più di metà dei casi si concentrano nelle classi intermedie (780 casi tra i 25-44enni e 780 tra i 45-59enni), ma i fari restano puntati sui più anziani. Sono stati infatti 301 i contagi tra i 60-69enni, 265 tra i 70-79enni e 156 tra gli 80-89enni.

Anche goegraficamente, la distribuzione dei casi delle Marche rimane la stessa: Ancona rimane la provinca più colpita (804 casi), seguita da Ascoli Piceno (596), Pesaro Urbino (547), Macerata (492) e Fermo (334); sono 121 i contagi provenineti da fuori regione.

Arrivano le multe ai no vax over 50. Primi avvisi dall’Agenzia delle entrate ma spuntano molti soggetti vaccinati

Extra ai medici di guardia, nessun danno all’Erario: assolti i vertici della sanità. La Procura della Corte dei conti chiedeva 646.289 euro a 11 dirigenti di Asur e Regione

IL TREND DEI CONTAGI

 

 

Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 09:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA