Ma quanto costa vivere senza fare il vaccino? Ecco i conti ma adesso tenetevi forte: anche 480 euro al mese

Martedì 21 Settembre 2021 di Maria Teresa Bianciardi
Ma quanto costa vivere senza fare il vaccino? Ecco i conti ma adesso tenetevi forte: anche 480 euro al mese

ANCONA  - Si è partiti con la vita sociale, dal 15 ottobre il Green pass sarà obbligatorio anche per accedere nei luoghi di lavoro. Un estensione che - secondo il governo - dovrebbe indurre gli indecisi ad accedere alla vaccinazione anti Covid ma che costringerà i convinti no vax ad effettuare dai due ai tre tamponi settimanali per non essere sospesi dalle attività lavorative.

Il virus circola tra i giovani: nei primi quattro giorni già 66 alunni in isolamento. Torna ad affacciarsi la Dad

 

Ma le strade per i tamponi sono almeno tre, con costi differenti: altissimi per un dipendente con uno stipendio medio che dovrà impegnare dai 180 ai 480 euro al mese in test molecolari o antigenici che siano. Questo se i prezzi continueranno ad essere gli stessi nei laboratori privati delle Marche. 


Ne abbiamo contattati diversi, dalla provincia di Pesaro a quella di Ascoli, passando per Ancona e il calcolo è presto fatto. I molecolari costano in media 60 euro ed hanno una validità di 72 ore: per chi lavora dal lunedì al venerdì dovrà farne almeno due (il secondo si allunga fino al sabato e potrebbe essere utilizzato per andare a cena, a teatro, al cinema ecc.) con un costo settimanale di 120 euro e uno mensile di 480. In questo caso, oltre al prezzo, bisogna ricordare che questo tipo di test è orofaringeo, quindi il tampone preleva nel naso ed in gola e non è proprio una passeggiata di salute. Inoltre per ottenere il risultato passano almeno 24 ore dunque bisogna organizzare al secondo quando decidere di sottoporsi a questo esame senza incorrere in sanzioni o sospensione dall’attività lavorativa. Il rapido, con il prezzo calmierato, costa 15 euro per i maggiorenni, in alcuni laboratori privati il prezzo lievita di 5-10 euro. Ma prendendo il costo base, bisogna calcolare il fatto che un test antigenico ha validità 48 ore dal momento del risultato. 


Facendone almeno 3 a settimana si pagherebbe 45 euro e 180 euro ogni mese: fondamentale la riposta praticamente immediata di questo test, anche se bisogna controllare sempre bene l’orario. Non tutti i laboratori prenotano l’appuntamento ed alcuni aprono alle 8.30, calcolando il tempo dell’analisi più quello dell’attesa del risultato il rischio che si incorre è quello di arrivare tardi in ufficio. Il terzo esempio analizzato contempla l’opzione 1 tampone molecolare (60 euro, 72 ore) e 1 rapido (15 euro, 48 ore): in questo caso la cifra spesa sarà di 75 euro settimanali per un totale di 300 euro ogni mese.

Già nelle farmacie marchigiane le file per i test antigenici sono praticamente all’ordine del giorno e riguardano particolarmente i docenti che non hanno seguito il percorso vaccinale: dalla metà di ottobre ci sarà una vera e propria corsa al tampone visto che nelle fasce anagrafiche lavorative sono in totale 290 mila marchigiani ancora senza una dose. 


Un esercito che dovrà ricorrere ai molecolari o agli antigenici per entrare al lavoro. Nel caso di dipendenti di aziende private il lavoratore senza Green pass che ne ammette la mancanza verrà subito sospeso dal lavoro, mentre se venisse sorpreso incorrerebbe in una sanzione fino a 1.500 euro. Nel caso dei dipendenti della pubblica amministrazione ogni giorno senza certificazione corrisponde ad un giorno di assenza ingiustificata e dopo cinque scatta la sospensione dal lavoro senza retribuzione.

 

Ultimo aggiornamento: 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA