Partito il controesodo da incubo sull'A14: chilometri di code nel "tratto maledetto"

Sabato 4 Gennaio 2020
Partito il controesodo da incubo sull'A14: chilometri di code nel "tratto maledetto"

PEDASO - Com'era facilmente prevedibile, anche oggi l'autostrada A14 nelle Marche è un vero inferno. Il restringimento delle carreggiate, dovuto al sequestro dei viadotti, ha già prodotto settimane di passione: ma oggi, con la partenza del controesodo vacanziero, è tornata a pieno titolo l'emergenza.

LEGGI ANCHE:
Lite durante il controllo della polizia: stende il rivale con un pugno davanti agli agenti

Fabriano, ormai è una vera invasione di cinghiali. Il sindaco chiede di facilitare la caccia


Già, perchè il notiziario di Società Autostrade pare un bollettino di guerra per il sud delle Marche: dalle prime ore del mattino è infatti segnalato un chilometro di coda tra Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio, tra Grottammare e Pedaso e due chilometri di fila tra Val Vibrata e San Benedetto. In pratica un lungo serpentone che si muove lentissimo.

Ultimo aggiornamento: 16:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA