Collegi a prova di sisma: 10 milioni per 5 cantieri. Convenzione tra Regione ed Erdis per finanziare gli adeguamenti strutturali

Martedì 10 Agosto 2021 di Martina Marinangeli
Collegi a prova di sisma: 10 milioni per 5 cantieri. Convenzione tra Regione ed Erdis per finanziare gli adeguamenti strutturali

ANCONA Un costo complessivo di oltre 10 milioni di euro, da rimodulare tra i cinque interventi di cui necessitano altrettante sedi dell’Ente regionale per il diritto allo studio. Il nuovo look degli alloggi universitari passa per una modifica nelle risorse finalizzate all’efficientamento energetico ed all’adeguamento sismico degli edifici, messe a disposizione con una convenzione tra Regione ed Erdis sottoscritta nel 2018.

 


La mappa
In particolare, si parla del restyling dei collegi Casa della studentessa e Tridente di Urbino (per una spesa pari rispettivamente a 893.835 euro e 1,4 milioni di euro), del Montessori di Macerata che pesa per 2.609475 euro, la mensa Petrarca di Ancona, con un intervento pari a 1.650.000 euro ed il padiglione Colle Paradiso di Camerino (4.228.622 euro). Buona parte della copertura finanziaria deriva dall’asse 8 dei fondi europei Por Fesr 2014/2020, che ha garantito 8,2 milioni di euro, di cui 4,1 milioni per l’efficientamento energetico e 4,1 per l’adeguamento sismico. È proprio su queste cifre che si è resa necessaria la rimodulazione pur restando all’interno del perimetro dei 10.781.923 euro stabiliti per gli interventi. «La richiesta – viene spiegato nella delibera 977 del 2 agosto – è determinata da modifiche avvenute all’interno dei contratti di esecuzione dei lavori e dall’accesso al finanziamento del “Conto Termico” (meccanismo a livello nazionale che eroga incentivi per interventi di efficienza energetica)». In questo secondo canale di finanziamento sono rientrati il Tridente, la mensa Petrarca e la palazzina Colle Paradiso. Tra gli aggiustamenti in corso d’opera, invece, al Montessori si sono rese necessarie due varianti supplettive nel progetto e la rimodulazione finanziaria prevede che il contributo per l’efficientamento energetico passi da 1.050.467 euro a 1,25 milioni, mentre quello per l’adeguamento sismico da 1.061.560 euro a 1.080.000 euro.


Le risorse
Modifiche contrattuali anche per l’intervento a Colle Paradiso, per il quale vengono diminuite le risorse finalizzate all’efficienza in tema di energia (da 1.741.890 euro a 1,6 milioni), mentre aumentano quelle per l’antisismica (da 1.604.134 euro a 1,95 milioni). Quanto ai lavori alla mensa Petrarca di Ancona, la rimodulazione è al ribasso: da 689.865 a 400mila euro per l’efficientamento energetico e da 791.718 a 680mila per il miglioramento sismico. Arriviamo poi al Tridente, dove il progetto è stato da poco appaltato e viene richiesta «la diminuzione del contributo – si legge nel documento – in quanto le opere strutturali previste non risultano ammissibili a finanziamento perché non generano un miglioramento di indice di vulnerabilità sismica, e il fabbricato è già adeguato sismicamente». Perciò si chiede un aumento nelle risorse per l’efficienza energetica (da 330.178 euro a 550mila), azzerando i 320.245 euro previsti per l’adeguamento sismico. Infine, la Casa della studentessa dove, durante i lavori «si sono succeduti diversi imprevisti», il principale dei quali ha riguardato un ritrovamento archeologico di epoca romana. Per questo intervento, viene richiesto di aumentare il contributo sia per l’efficientamento energetico (da 287.578 a 300mila euro) che per quello sismico (da 322.340 a 390mila euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA