Carlo Urbani tra i “Giusti nel mondo” per la lotta contro le pandemie

Martedì 15 Dicembre 2020
Urbani tra i Giusti nel mondo per la lotta contro le pandemie

ANCONA  - Carlo Urbani tra i nuovi cinque “Giusti nel Mondo”, assieme al diplomatico svedese Dag Hammarskjöld, allo scrittore cinese Liu Xiaobo e sua moglie, all’artista Liu Xia, e alla giudice della Corte Suprema Usa Ruth Bader Ginsburg. Un riconoscimento importante per il medico di Castelplanio ucciso dalla Sars nel 2003 che verrà consegnato ai familiari il 6 marzo 2021 al Monte Stella di Milano seguendo un unico filo conduttore, ovvero l’esempio dei Giusti nel mondo segnato dal Covid

 

«I cinque Giusti che abbiamo indicato - ha dichiarato il presidente dell’associazione Gariwo, Gabriele Nissim - rappresentano al meglio queste istanze e possono essere un esempio per il mondo intero e per le nuove generazioni». Carlo Urbani, a cui è stato intitolato l’ospedale di Jesi, è stato il primo medico a identificare e classificare la Sars ( Sindrome respiratoria acuta grave) o “polmonite atipica”, la malattia al centro dell’epidemia esplosa in Estremo Oriente tra il 2002 e il 2003, che provocò 774 vittime accertate, tra cui lui stesso. È stato proposto nella cinquina dei nuovi Giusti «quale riferimento primario in termini di accesso alla salute».

La decisione è stata assunta dal Comitato dei garanti dell’associazione per il Giardino dei Giusti di Milano, composta da Comune, Gariwo e Ucei, ratificando le scelte espresse dall’assemblea il 5 novembre scorso: «Con la proposta dei nuovi Giusti - spiega l’associazione - abbiamo voluto indicare le quattro grandi battaglie che si presentano a livello mondiale». In particolare la battaglia per la democrazia, per il rafforzamento delle istituzioni internazionali, per la difesa dei diritti delle donne in ogni parte del pianeta, e la battaglia per una cooperazione internazionale per la sconfitta delle pandemie «affinché il vaccino possa essere distribuito in tutti i Paesi e la ricerca medica possa essere messa a disposizione di tutte le persone». 

Il Giardino dei Giusti, è nato a Gerusalemme nel 1962 ed è dedicato ai Giusti delle nazioni. Il presidente di Gariwo la foresta dei Giusti, ha proposto l’istituzione di Giardini in tutto il mondo, tra cui anche a Milano, al Parco Monte Stella.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA