Da Angelini a iGuzzini, le cinque aziende marchigiane dove si lavora meglio

Sabato 22 Gennaio 2022 di Massimiliano Viti
Da Angelini a iGuzzini ecco le cinque aziende marchigiane dove si lavora meglio

ANCONA  - Le aziende dove si lavora meglio in Italia? Sono 131 e tra queste ce ne sono 5 marchigiane (o che hanno insediamenti produttivi nella nostra regione): Elica, iGuzzini illuminazione, Whirlpool, Angelini Pharma, Fincantieri. Sono quelle che hanno ricevuto la certificazione Top Employers Italia 2022. Tale certificazione viene rilasciata dal Top employers institute in base ad una valutazione delle cosiddette Best Practices nell’area delle risorse umane: qualità delle politiche per le risorse umane, ambiente di lavoro, formazione del personale, capacità di attrarre talenti, attenzione alle esigenze dei dipendenti e dei loro familiari. E da qualche anno hanno più rilevanza le politiche per il miglioramento della sostenibilità, la parità di genere e l’inclusione.

 


Una habitué di questo riconoscimento è Elica, che lo ha ricevuto sia per l’Italia e sia per lo stabilimento di Jelcz-Laskowice, vicino a Wroclaw, in Polonia. È il quattordicesimo anno consecutivo che Elica viene inserita nell’elenco delle aziende italiane Top Employers grazie alle sue best practices che in passato hanno avuto l’obiettivo di portare l’arte contemporanea in Elica (E-Straordinario), di far studiare all’estero i figli dei dipendenti e l’Upside Down Program dedicato ai giovani neolaureati e assunti dall’azienda che attualmente sta attraversando una delicata fase di ristrutturazione che ha coinvolto anche le maestranze. Una situazione simile sta vivendo anche iGuzzini illuminazione, presente nell’elenco Top Employers per il quinto anno consecutivo. L’azienda sottolinea in una nota come nel 2019 sia stato siglato un innovativo contratto integrativo aziendale, valido per tre annualità, che prevede premi ai dipendenti legati ai risultati e flessibilità oraria ma anche la conversione del premio aziendale di risultato in beni e servizi (welfare). 


«Uno degli indicatori valutati ai fini del conferimento del premio - scrive l’azienda - è il World Class Manufacturing, il programma di miglioramento continuo che qualifica i più importanti produttori di beni e servizi mondiali introdotto da iGuzzini nel 2014». Anche le procedure sanitarie adottate dall’impresa per la gestione dell’emergenza Covid sono state considerate una ‘best practice’ dal Top Employers Institute. Con un punteggio superiore al 90% Whirlpool Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) ha ottenuto, per il quinto anno consecutivo, la certificazione Top Employer Europe 2022, venendo riconosciuta in Francia, Germania, Italia, Polonia, Russia e Regno Unito. Whirlpool Emea si è distinta per l’ambiente di lavoro, la strategia e la leadership delle persone e le pratiche di onboarding e di acquisizione dei talenti. Per il terzo anno consecutivo, invece Angelini Pharma è riconosciuta come Top Employer in Italia, Russia, Spagna, Portogallo, Polonia e Turchia e, per la prima volta, in Germania e Romania.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA