«Alessandro corri, ho visto qualcosa». Così è stato ritrovato Mattia Luconi, la vittima più piccola dell'alluvione

«Alessandro corri, ho visto qualcosa». Così è stato ritrovato il piccolo Mattia Luconi a 13 km di distanza
«Alessandro corri, ho visto qualcosa». Così è stato ritrovato il piccolo Mattia Luconi a 13 km di distanza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Settembre 2022, 19:23 - Ultimo aggiornamento: 21:13

ANCONA - «Alessandro corri, ho visto qualcosa nel tuo terreno». Così la dipendente dell'associazione culturale ha fatto scattare l'allarme per il ritrovamento del corpo di Mattia Luconi, 8 anni, disperso dal 15 settembre scorso nell'alluvione che ha travolto Castelleone di Suasa. Lo ha raccontato ai cronisti il proprietario del campo dove il bambino è stato individuato qualche ora fa, trascinato dall'ondata di fango e detriti per 13 km.

Mattia trascinato da Farneto a Passo Ripe per 13 km

Da Farneto, piccola frazione di Castelleone di Suasa, fa il suo corpicino è stato rinvenuto in un campo a Passo Ripe di Trecastelli dalla dipendente di una associazione culturale, che ha subito allertato Alessandro, visibilmente sconvolto. «In questi giorni mi sono sempre guardato intorno - racconta davanti alle telecamere - ma non pensavo si potesse trovare qui, credevamo tutti fosse più a valle, lungo il fiume». Invece «La collaboratrice dell'associazione mi ha chiamato. Mi ha detto  vieni qui, mi sembra ci sia qualcosa. Qualcosa di brutto». Era il piccolo Mattia.

Video

Il luogo dove è stato ritrovato Mattia Luconi

© RIPRODUZIONE RISERVATA