I pentastellati delle Marche hanno concluso le liste. Tutti i candidati alle Politiche

Giorgio Fede coordinatore regionale M5S
Giorgio Fede coordinatore regionale M5S
di Massimiliano Petrilli
2 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Agosto 2022, 04:10 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 16:03

Caselle sistemate e liste depositate. Il Movimento 5 Stelle ha completato l’iter delle scelte in vista delle Politiche del 25 settembre depositando alla Corte di Appello di Ancona le liste contenenti i nomi che correranno per l’uninominale e per il plurinominale. In corsa cinque parlamentari uscenti (Giorgio Fede, Roberto Cataldi, Sergio Romagnoli, Mirella Emiliozzi e Rossella Accoto) e i più votati delle Parlamentarie online.

Alle Politiche 2018 il M5S ha raccolto il 35,5% nelle Marche con 9 deputati e 5 senatori eletti, ora a un mese dalle Politiche nelle Marche i sondaggi indicano la possibilità per il Movimento di eleggere un rappresentante con le maggiori chance al plurinominale della Camera. «Ora al lavoro per raccontare il nostro programma ai cittadini» ha sottolineato il coordinatore regionale M5S Giorgio Fede al termine delle operazioni di consegna delle liste. 
I collegi

Al collegio plurinominale della Camera il capolista è Giorgio Fede, a seguire figurano il sottosegretario uscente Rossella Accoto, l’ex sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli e la deputata uscente Mirella Emiliozzi. Al plurinominale del Senato correrà come capolista il deputato uscente Roberto Cataldi, con l’attivista Veruschka D’Ascenzo e il senatore uscente Sergio Romagnoli. I nomi dell’uninominale Camera corrispondono a quelli della lista plurinominale: per le province di Ascoli e Fermo Giorgio Fede, per Macerata Mirella Emiliozzi, per Ancona Gabriele Santarelli e per Pesaro-Urbino, Rossella Accoto. Per i collegi uninominali del Senato invece figurano il capolista al plurinominale Roberto Cataldi per Marche sud e l’avvocato con precedenti esperienze amministrative a livello locale, Samuela Melini per Marche nord. «Il lavoro per depositare le liste è stato intensissimo - afferma Fede - anche perché, avendo fatto partecipare i nostri iscritti all’individuazione dei candidati attraverso le parlamentarie, i tempi di preparazione delle liste sono stati poi ridottissimi. Ora possiamo partire con la campagna elettorale, sicuri di avere una squadra completamente marchigiana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA