Macerata, botte in testa all'anziano
per rapinarlo: arrestato sei anni dopo

Botte in testa all'anziano
​per rubargli i risparmi:
arrestato sei anni dopo
MACERATA - Aveva aggredito alle spalle, colpendolo più volte alla testa, e rapinato un anziano di tutti i suoi risparmi. Dopo una indagine lunga e complessa, gli agenti della Squadra Mobile,hanno arrestato l’uomo che è considerato l’autore della rapina violenta ai danni dell’anziano: si tratta di un 33enne, residente a Macerata. L’episodio risale al 2013.

La bella pranoterapeuta e i finti tecnici: due anziani truffati

L’anziano, all’epoca dei fatti settantacinquenne, si era recato nella sua casa di campagna a Pollenza per sbrigare alcune faccende. Temendo che in sua assenza i ladri facessero visita alla sua abitazione, l’anziano signore aveva raccolto i risparmi che teneva in casa e li aveva portati con sé, all’interno di un borsello. Complessivamente c’erano 7.500 euro. Appena il tempo di scendere dalla macchina e l’anziano era stato aggredito. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 2 Agosto 2019, 17:52 - Ultimo aggiornamento: 02-08-2019 17:52

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO