L’annuncio del senatore Fede (M5S): «Cinque miliardi in bilancio per il corridoio fino a Bari». Novità anche per la Orte-Falconara

Venerdì 19 Novembre 2021 di Andrea Taffi
Giorgio Fede, senatore M5S

ANCONA - «Sono molto lieto di annunciare lo stanziamento in Legge di Bilancio di 5 miliardi per il completamento dei corridoi europei delle regioni adriatiche». Se la recente riunione bipartisan dei quattro governatori a Bari (Emiliano, Acquaroli, Marsilio e Toma per il tramite del suo assessore ai Trasporti) puntava a mantenere viva l’attenzione dell’Europa sulla richiesta di allungamento del corridoio Ue Baltico Adriatico, il post di ieri del senatore sambenedettese Cinque Stelle Giorgio Fede sembra quasi rispondere con argomenti concreti sul punto. 

 

 

 
Il parere di agosto scorso
«In particolare - dettaglia Fede, membro della Commissione Lavori pubblici e Trasporti - il finanziamento arriva dopo che lo scorso agosto la Commissione Lavori pubblici e Trasporti del Senato ha approvato una mia osservazione, nell’ambito del parere sulla Relazione Programmatica 2021, nella quale chiedevo a gran voce il completamento dei corridoi. Mi sono fortemente impegnato affinché il Governo attuasse la mia osservazione che ora mi pregio di presentare come relatore in Commissione. In questo modo l’intermodalità coinvolgerà anche Marche, Abruzzo e Puglia, finora fortemente penalizzate nei collegamenti. Era una priorità mia e del Movimento 5 Stelle dare risposte concrete a quei territori che attualmente sono esclusi in maniera totale o parziale dalle reti trans-europee di trasporto».


Le regioni dimenticate
Fede continua sottolineando l’impegno mantenuto rispetto alle premesse. Al suo fianco esulta anche il presidente della commissione Trasporti, Coltorti: «La costanza e la coerenza nelle richieste relative alle infrastrutture del nostro territorio e, in particolare delle regioni adriatiche è fondamentale in quanto è indiscutibile come attualmente queste siano dimenticate dai corridoi europei benché siano regioni importanti per il nostro Paese, sia per lo sviluppo delle aree limitrofe che per il decongestionamento della dorsale tirrenica». L’elemento del Corridoio Baltico-Adriatico, si unisce a un’altra notizia in tema di infrastrutture, sempre proveniente dall’area M5S. «Con la nomina del comitato speciale - scrive sui social la deputata fabrianese Patrizia Terzoni - del Consiglio superiore dei lavori pubblici iniziano le procedure di autorizzazione accelerate di 10 grandi infrastrutture prioritarie per il Paese e finanziate con le risorse del Pnrr. Tra queste c’è anche la Orte-Falconara. Come ha già anticipato il Presidente Conte, il M5S monitorerà con un apposito comitato ogni passaggio della messa a terra del Pnrr: dobbiamo ai cittadini la massima trasparenza e il massimo dei nostri sforzi. Dobbiamo agli italiani la certezza di un futuro migliore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA