Motociclista marchigiano di 28 anni muore durante un giro con un amico sul Gran Sasso. Coinvolto un Suv

Domenica 2 Agosto 2020
Motociclista marchigiano di 28 anni muore durante una giro con un amico sulle strade del Gran Sasso con un amico
L'AQUILA - Incidente mortale alle falde del Gran Sasso: un centauro marchigiano di 28 anni, di San Benedetto del Tronto, che era in gita con un amico è deceduto dopo aver perso il controllo della moto, ferito non gravemente l'altro centauro che ora è ricoverato all'ospedale dell'Aquila. Il fatto è avvenuto nei pressi di San Pietro della Ienca, dove è stato realizzato il santuario alla memoria di San Giovanni Paolo II, il papa che frequentava questi luoghi.

LEGGI ANCHE: Auto di schianta all'alba contro un albero, gravissimo un ragazzo di 24 anni

Sul posto per i rilievi è intervenuta la polizia stradale: secondo una prima, frammentaria, ricostruzione, l'incidente sarebbe stato causato da un fuoristrada che stava uscendo da una stradina di campagna e che non avrebbe dato la precedenza. In un primo momento, l'automobilista si sarebbe allontanato per poi essere fermato dai carabinieri della stazione di Assergi (L'Aquila). Sono in corso le indagini per risalire alla dinamica e per stabilire quali misure scatteranno per il conducente del fuoristrada. Nella località montana è in corso un evento religioso che ha richiamato la presenza di fedeli e turisti.

LEGGI ANCHE: Auto in fiamme sull'autostrada A14, tra i caselli di Ancona Sud e Porto Recanati Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 07:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA