Marche, la giunta regionale
vara il nuovo assetto dirigenziale

Riccardo Strano
Riccardo Strano
2 Minuti di Lettura
Lunedì 23 Maggio 2016, 15:12
ANCONA - La Giunta regionale ha apportato alcune modifiche all'assetto amministrativo e ridefinito alcune posizioni dirigenziali (Posizione di funzione) nell'ambito delle strutture del Gabinetto del presidente e di altri servizi. Un adeguamento, spiega una nota, che si è reso necessario a seguito del passaggio alla Regione di funzioni che prima erano delle Province. 

L'incarico di Pf per la "Strategia Macroregione Adriatico Ionica e cooperazione territoriale europea", nell'ambito del Gabinetto del presidente, è stato assegnato a Riccardo Strano, in comando dall'Enit (nelle more del ricollocamento del relativo personale ad altri enti). Cesare Spuri (responsabile del Dipartimento regionale della protezione civile) assumerà ad interim la Pf "Edilizia sanitaria e ospedaliera" nell'ambito dell'Agenzia sanitaria regionale. Vengono soppresse le Posizioni di funzione "Cultura" e "Internazionalizzazione", dirette entrambe a interim da Raimondo Orsetti ed è istituita la Pf "Cultura e Internazionalizzazione", assegnata sempre a Orsetti. Viene confermata, ad interim, la direzione della Pf "Rete elettrica regionale, autorizzazioni energetiche, gas e idrocarburi" a Stefania Tibaldi. Confermati anche gli incarichi Pf di Mauro Terzoni, Fabio Montanini e Graziella Gattafoni per la gestione del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) e Fse (Fondo sociale europeo) nell'ambito dei servizi Politiche comunitarie, Lavoro e Formazione.    
© RIPRODUZIONE RISERVATA