Il focus Marche con i big della fondazione Merloni. A Portonovo il comitato scientifico: da Prodi a Letta, dal ministro Colao a Gorno Tempini

Venerdì 16 Luglio 2021
Il focus Marche con i big della fondazione Merloni. A Portonovo il comitato scientifico: da Prodi a Letta, dal ministro Colao a Gorno Tempini

ANCONA Giornata centrale oggi per i lavori del comitato scientifico della fondazione Aristide Merloni che si è aperta ieri a Portonovo. Dopo l’apertura di ieri con il convegno dal titolo “Dal Patto di Stabilità al Patto di Sostenibilità” (interventi, fra gli altri, di Paolo Gentiloni, Enrico Letta, Romano Prodi, Daniel Gros, Irene Tinagli) oggi c’è attesa per una serie di appuntamenti tra i quali spiccano la relazione di Francesco Merloni, presidente della Fondazione Aristide Merloni, e di Enrico Letta, presidente del Comitato Scientifico. 

 

 
Il faro sulla nostra regione
Da Merloni, in particolare, e probabilmente anche da Letta ci sarà la possibilità di avere spunti sul focus Marche. Si parlerà di infrastrutturemateriali e immateriali, del downgrade delle Marche a regione in transizione e si toccherà un tema cruciale per invertire questa tendenza quello cioè della crescita culturale e della formazione del capitale umano. 


L’intervento di Colao
Ma nel programma spiccano anche gli interventi di profilo nazionale del ministro Vittorio Colao (mattina) relativamente ai progetti italiani in ambito Next Generation EU e del presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini (primo pomeriggio). Gorno Tempini verosimilmente potrà presentare un primo report sull’attività della sede anconetana di Cassa Depositi e Presiti. Nel pomeriggio, Gian Mario Spacca, Maurizio Oliviero e Gian Luca Gregori parleranno dell’esperienza di Hamu, l’hub di Abruzzo Marche Umbria nato per supportare la crescita dell’imprenditorialità nel Centro Italia. «L’idea fondamentale di Hamu - aveva detto l’ex governatore Spacca al Corriere Adriatico qualche settimana fa - è creare un’alleanza tra scienza ed impresa ed arricchire il capitale umano. Oggi c’è crisi di leadership e non nascono imprese. Allora bisogna porsi la domanda: dove emerge la nuova capacità di intraprendere? Dentro l’università, dalla conoscenza: Hamu è la sfida di un’alleanza per fare nascere nuove iniziative. Attraverso ad esempio la selezione delle idee e dei brevetti che vanno trasformati in imprese, anche attraverso il contributo di strumenti finanziari innovativi, meno speculativi ma a capitale paziente. Questa è Hamu». Proprio nelle more dei lavori del convegno, il comitato scientifico sarà rinnovato dopo un triennio di operatività. Il presidente Enrico Letta ha confermato il blocco uscente (Romano Prodi e Giuseppe De Rita, presidenti emeriti; poi i consiglieri Ferruccio De Bortoli, Maria Chiara Carrozza, Andrea Gavosto, Giovanni Gorno Tempini , Daniel Gros, Luigi Gubitosi, Sultan Al Mansoori, Chen Zemin, Joaquin Almunia).
a. t.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA