Festeggiamenti da star per il ritorno
nelle Marche di Carlotta Miss Italia

Sabato 29 Settembre 2018 di Serena Murri
Festeggiamenti da star per il ritorno nelle Marche di Carlotta Miss Italia

MONTEGIORGIO - Montegiorgio, il paese che l’ha vista crescere, e Petritoli, dove si è trasferita da sposata, hanno festeggiato ieri miss Italia Carlotta Maggiorana. Nel pomeriggio la cerimonia in sala consiliare a Petritoli, con la partecipazione di molti cittadini e in serata la grande festa in piazza Matteotti a Montegiorgio dove Carlotta è stata accolta come una star. La serata è stata allietata dalla band “La stanza”, sul palco il sindaco Michele Ortenzi e la famiglia della neo miss al gran completo e gran finale con il taglio della torta. Una lunghissima giornata per miss Carlotta iniziata con un pranzo a San Benedetto per poi proseguire nel “suo” Fermano.
  
A Petritoli è stata accolta oltre che da sindaco Luca Pezzani in fascia tricolore, anche dall’ex sindaco Luca Tomassini e da altri amministratori tra cui il vice sindaco Vesprini. La miss è arrivata in auto accompagnata dal marito Emiliano Pierantoni. «Abbiamo pensato di aprire la nostra sala consiliare per questo evento e le nostre congratulazioni per questa ambita corona - le ha detto il sindaco Pezzani - . Abbiamo vissuto con te i giorni della finale, eravamo qui in riunione e poi siamo andati a seguire la finale eravamo lì che guardandoti in tv dicevamo, siamo nelle 10... siamo nelle 3... siamo Miss Italia. Ci hai fatto fare le ore piccole ma ne è valsa la pena. Mi ha colpito che tu abbia dedicato la vittoria ai terremotati, un gesto di grande sensibilità, sei una bella persona, non solo esteticamente. Petritoli è diventata wedding destination quindi l’abbinamento con Miss Italia diventa sublime, un bell’accostamento anche solo da pensare che porti a tutte le coppie tanta fortuna. Il nostro augurio è quello di proseguire questa carriera con tanti successi. Per noi sarai sempre la nostra Miss. Petritoli sarà sempre casa tua» ha concluso prima di consegnarle la targa di ricordo.
 
Carlotta ha commentato: «Ora voglio pensare solo ad onorare il mio titolo, la mia fascia e la mia corona. Una miss oltre ad essere bella a livello esteriore, deve anche avere dei valori, credo molto nella scelta di un anno fa di essermi sposata, credo nella famiglia e spero di diventare mamma».E ancora: «Ho studiato tanto, ho passato la mia adolescenza da sola in un collegio di suore. Sono cresciuta molto da sola, poi c’è stata la perdita di mio padre, una serie di avvenimenti che mi hanno fatta maturare».
 
Giovane ma consapevole di se stessa: «Credo di essere una ragazza semplice, è questa una delle caratteristiche che mi ha premiata, così come essere determinata nel credere negli obiettivi che mi prefisso». Spiega infatti che il suo obiettivo è «il cinema» ma non disdegna di diventare «una showgirl completa perché mi piace ballare, cantare, recitare. Mi piace il mondo dello spettacolo in tutte le sue sfumature». Del territorio - Petritoli, Valmir e Montegiorgio - si porta dentro la simpatia e l’accoglienza dei cittadini, la tranquillità e il verde. Spera di diventare la testimonial nel rappresentare le sue Marche e di abbracciare zone terremotate.
«Sono una ragazza spontanea, moderna e ci tengo a rimanere così. Anche se sono diventata Miss Italia sono sempre la Carlotta di sempre» ha concluso e quanto alle polemiche sulle foto osè degli ultimi giorni dice: «Ero tranquilla sapendo di aver sempre tenuto un comportamento corretto». Ora deve pensare ai prossimi, tanti, impegni che la vedranno richiestissima nei prossimi mesi. Fra servizi fotografici, ospitate in tv, difficile stabilire quando ripasserà da casa. Ma per lei sarà sempre e comunque una festa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA