Il Sanzio a caccia di nuovi voli
per Roma: Ryanair ne cancella due

A caccia di nuovi voli
per Roma ma Ryanair
ne cancella due
FALCONARA - Il preannunciato taglio dei voli Ancona-Roma operati da Alitalia approda in consiglio regionale e va in scena il botta e risposta tra l’interrogante Gianluca Busilacchi (Mdp) e la vicepresidente di giunta, Anna Casini. Tensione tra ex compagni di partito che la dice lunga sull’importanza della questione.

Se infatti si concretizzasse l’addio della compagnia di bandiera dai primi di novembre, come annunciato con una comunicazione interna inviata ad Aerdorica – non ancora un documento ufficiale, dunque –, l’isolamento delle Marche si acuirebbe notevolmente, e Aerdorica scoprirebbe ancora di più il fianco nell’ambito dell’istanza prefallimentare. Intanto, a seguito del caos Ryanair e della cancellazione di oltre 700 voli, anche Ancona perde pezzi: oggi non sarà attivo il volo 124 dall’aeroporto Stansted di Londra. Stessa sorte subita dalla rotta anche lo scorso lunedì. La buona notizia è che sono le uniche due tratte cancellate dalla compagnia low cost al Sanzio, almeno per ora. 

Ben diversa è la questione Alitalia, che produce un utile di circa 700 mila euro l’anno ed è l’unica compagnia operante al Sanzio, insieme a Lufthansa, a non essere low cost e quindi a non chiedere contributi di servizio ad Aerdorica. Il 25 settembre, a Barcellona, ci sarà un incontro tra compagnie di volo e società di gestione aeroportuale, dove Aerdorica cercherà un nuovo partner. Nella sua risposta all’interrogazione di Busilacchi, Casini ha fatto sapere che Aerdorica «ha contattato da diversi mesi alcune compagnie aeree ai fini di sostituire Alitalia», aggiungendo poi che, «vista l’inaspettata accelerazione, la società gestore del Sanzio ha fissato nel mese di settembre ulteriori incontri con compagnie aeree italiane e straniere, low cost e non, al fine di valutare nuovi scenari».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 20 Settembre 2017, 07:05 - Ultimo aggiornamento: 20-09-2017 08:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO