Fratelli d'Italia vola, la Lega crolla. Il Pd sotto il 20%, sorpresa Movimento 5 Stelle

FdI primo partito (22-26%), poi Pd (17-21%) e M5S. Meloni in testa: il centrodestra ha la maggioranza
FdI primo partito (22-26%), poi Pd (17-21%) e M5S. Meloni in testa: il centrodestra ha la maggioranza
2 Minuti di Lettura
Domenica 25 Settembre 2022, 23:06 - Ultimo aggiornamento: 26 Settembre, 06:51

Giorgia Meloni trionfa, il centrodestra ha la maggioranza dei seggi. Questo il dato che arriva dagli exit poll al termine delle operazioni di voto. Dalle proiezioni nazionali Fratelli d'Italia si afferma come il primo partito in Italia con una forbice tra il 22 ed il 26%, il Pd oscilla tra il 17 e il 21% mentre il Movimento 5 Stelle è dato tra il 13,5 ed il 17,5%. 

Sancito il successo della Meloni, mentre per gli alleati il risultato non è di quelli sperati: la Lega infatti si attesta tra l'8,5 ed il 12,5%, un crollo forse inaspettato nonostante il tweet di Salvini che esulta per la vittoria del centrodestra. Forza Italia invece dovrebbe avere raggiunto una percentuale di consensi tra il 6 e l'8%.

Il centrosinistra unito raggiungerebbe invece una percentuale di preferenze tra il 25,5 e il 29,5%. Il terzo polo avrebbe ottenuto un buon risultato: tra il 6,5 e l'8,5% anche se Renzi e Calenda speravano di arrivare almeno al 10%.

In base alla prima proiezione di Quorum/Youtrend per SkyTg24 il centrodestra al Senato ha 116 seggi, il centrosinistra 42, M5s 25, Azione/Iv 10, Estero 4, Altri 3. Il centrodestra alla Camera elegge 233 parlamentari, il centrosinistra 90, il Movimento 5 Stelle 47, Azione/Italia Viva 19, altri 3, Estero 8.

Il tweet di Salvini: «Centrodestra in netto vantaggio»

Quattro anni fa, alle elezioni politiche del 2018, si erano recati alle urne 33.923.321 italiani. Significa il 72,9% degli aventi diritto. Alla Camera, il centrosinistra aveva ottenuto 117 seggi, il centrodestra 261, il Movimento 5 stelle 229 e Liberi e Uguali 14. Il totale era di 630, mentre ora, dopo la riforma che ha portato al taglio dei parlamentari, i seggi da coprire sono 400. Al Senato, invece, il centrosinistra aveva raggiunto quota 59 seggi, il centrodestra 131, il Movimento 5 stelle 112 e Liberi e Uguali appena 5. Anche in questo caso, il totale dei seggi era 315, mentre ora scendono a 200.

La stampa estera: «Giorgia Meloni in corsa per diventare primo premier donna»

© RIPRODUZIONE RISERVATA