Enfap: 28 ragazzi marchigiani a scuola
di business plan in Irlanda

Enfap: 28 ragazzi
marchigiani a scuola 
di business plan in Irlanda
ANCONA - “L’apprendimento della lingua inglese è fondamentale per le nostre ragazzi e i nostri ragazzi, perché permette loro di avere un miglior accesso nel mondo del lavoro. L’esperienza di quest’anno ci ha permesso, inoltre, di rendere maggiormente utile questa esperienza, con la preparazione e l’illustrazione del business plan.” Così il Presidente di ENFAP Marche e Segretario Generale UIL Marche Graziano Fioretti, nel corso della giornata conclusiva della nona edizione di English 4U che si è svolta questa mattina presso la Sala Raffaello della Regione Marche ad Ancona, alla presenza dei 28 studenti partecipanti all’iniziativa, dei responsabili degli Istituti partecipanti.
 
Presenti il Capo di gabinetto del Presidente della Regione Fabio Sturani, la Dirigente del Servizio Formazione e Istruzione Graziella Gattafoni e il Marketing Director del Centre of English Studies di Dublino Jonathan Quinn. Un augurio di buon lavoro ai ragazzi è stato rivolto dal Presidente della Giunta Regionale Luca Ceriscioli che – nel filmato proiettato nel corso della mattinata riguardante la permanenza dei ragazzi in Irlanda contenente anche una sua riflessione - ha sottolineato l’importanza dell’esperienza svolta dal punto di vista della conoscenza ma anche del contatto umano e dello scambio culturale.  Dopo i saluti iniziali, i ragazzi hanno presentato i loro business plan elaborati nel soggiorno in Irlanda: sette progetti aziendali illustrati in inglese dagli stessi studenti, provenienti dagli Istituti “Fazzini” di Grottammare”, “Montani” di Fermo e “Corinaldesi” di Senigallia, partners del progetto insieme all’Università di Camerino.
 
English 4U è un progetto promosso dalla Regione Marche con l’utilizzo delle risorse del Fondo Sociale Europeo e realizzato dall’ENFAP Marche. I 28 ragazzi hanno ottenuto la borsa di studio  che ha permesso loro di frequentare le lezioni di lingua inglese all’estero dopo aver superato l’esame di certificazione PET e FCE nei corsi organizzati presso le rispettive scuole. Nel corso delle tre settimane di soggiorno a Dublino – nel periodo tra il 27 luglio e il 17 agosto - i ragazzi hanno frequentato le lezioni con insegnanti madrelingua e sono stati ospitati da famiglie dublinesi che hanno offerto loro la possibilità di continuare ad esercitare la lingua inglese anche al di fuori delle lezioni e hanno svolto attività extrascolastiche organizzate dalla stessa scuola, incluse le due visite aziendali presso la Butler’s Chocolate e la Waterford Crystal.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Settembre 2019, 12:53 - Ultimo aggiornamento: 20-09-2019 12:53

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO