Meloni ad Ancona, Salvini a Pesaro: Marche palcoscenico degli alleati

La Meloni ad Ancona e Salvini a Pesaro: Marche palcoscenico del duello tra alleati
La Meloni ad Ancona e Salvini a Pesaro: Marche palcoscenico del duello tra alleati
3 Minuti di Lettura
Martedì 23 Agosto 2022, 04:25 - Ultimo aggiornamento: 24 Agosto, 10:34

ANCONA  - Alle 16 il segretario della Lega Matteo Salvini sarà all’hotel Excelsior di Pesaro per presentare la squadra di candidati alle elezioni Politiche del 25 settembre. Alle 18, invece, toccherà alla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni venire nelle Marche per lanciare la campagna elettorale. In questo caso, il palcoscenico sarà piazza Roma ad Ancona.

Una competizione tutta interna al centrodestra quella tra i due volti principali della coalizione, che hanno scelto le Marche come agone del duello a distanza. Nemici amici da sempre, Meloni e Salvini si contendono ormai da qualche anno la leadership del centrodestra, ma in questa tornata elettorale, stando almeno ai sondaggi, sarà la prima a fare la parte del leone. Fratelli d’Italia è infatti dato intorno al 24%, cosa che lo renderebbe il primo partito se la percentuale fosse confermata dalle urne. La Lega, invece, seppur in risalita nelle ultime settimane, viaggia con 10 punti percentuali in meno.

Una parabola inversa quella che hanno percorso i due partiti rispetto alle Politiche del 2018, con FdI che nelle Marche era riuscita a far eleggere solo l’attuale governatore Francesco Acquaroli e che oggi conta di portare, tra Camera e Senato, almeno cinque parlamentari dal territorio: Guido Castelli, Elena Leonardi, Lucia Albano ed Antonio Baldelli. Più Rachele Silvestri, al secondo posto - blindato - nel listino alla Camera in Abruzzo. Ma potrebbero essere anche sei se Stefano Benvenuti Gostoli riuscisse a spuntarla nel collegio uninominale di Ancona.

La Lega, invece, di uscenti ne aveva tre e tre dovrebbero essere anche quelli che verranno eletti il 25 settembre: Riccardo Marchetti, Mirco Carloni e Giorgia Latini. È la partita della vita per FdI e non a caso c’è stata una guerriglia interna per accaparrarsi i posti al sole. Ora le squadre sono pronte e si può partire con l’atipica campagna elettorale agostana che durerà poco più di un mese. Lega e FdI stanno già scaldando i motori e le Marche sono state scelte come territorio privilegiato per la prima tappa del tour dei big nazionali lungo tutto lo Stivale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA