Diagnosi prenatale, Centro regionale
a Loreto a regime: grandi numeri

Diagnosi prenatale, Centro
regionale di Loreto viaggia
a regime: grandi numeri
LORETO – Viaggia a ritmi spediti il centro regionale per la diagnosi prenatale, istituito dalla Regione Marche all’ospedale di comunità di Loreto.
Il centro d’eccellenza ha già registrato, nei primi sei mesi, oltre tremila prestazioni di secondo livello. “Il centro lavora a pieno ritmo – spiega il primario Alessandro Cecchi - Sono stati effettuati circa 700 colloqui per altrettante consulenza prenatali. Offriamo un percorso completo per le donne in gravidanza anche grazie all’attivazione di diverse consulenze, effettuate direttamente a Loreto, come quella della chirurgica pediatrica o cardio chirurgia pediatrica nel momento in cui vengono riscontrate anomalie al cuore del feto della gestante. A breve poi verranno attivate le consulenze in sede della genetista medica e dei neurochirurghi pediatri ed ortopedici pediatri e il servizio di screening prenatale delle aneuploidie e dell'ipertensione gestazionale“. “Lavorare direttamente a Loreto – spiega il professore Marco Pozzi, degli Ospedali riuniti di Torrette – ci permette di seguire il percorso gestionale e programmare il parto per intervenire tempestivamente per salvaguardare la salute del bambino e della mamma“. Ecco gli altri numeri: sono stati effettuati 202 esami invasivi. (Amniocentesi e villocentesi), 336 ecocardiografie fetali singolarmente o in corso di esame di II Livello. Da 2 mesi sono attive in sede le consulenze con il cardiologo pediatra ed il cardiochirurgo pediatra e la consulenza congiunta (sempre in sede) con il gruppo della Patologia Clinica di Jesi della Dottoressa Paola Pauri. Dal mese prossimo sarà attiva in sede la consulenza chirurgica pediatrica con il personale della Chirurgia Pediatrica diretta dal Dott. Ascanio Martino dell'Ospedale Salesi per le patologie fetali di tale branca, rilevate in utero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 27 Settembre 2017, 16:32 - Ultimo aggiornamento: 27-09-2017 16:34

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO