Marche, consegnate 14.600 dosi di Moderna. La campagna di vaccinazione anti-Covid accelera

Lunedì 5 Aprile 2021
Il polo vaccinale di San Benedetto del Tronto nelle Marche

ANCONA - Altre 14.600 dosi di vaccino Moderna consegnate venerdì alle Marche. Saranno un'arma in più per accelerare la campagna di vaccinazione in regione che nell'ultima settimana di marzo ha cominciato a marciare più spedita. Alla Regione, secondo il report del ministero, dal 22 al 29 marzo, sono state consegnate circa 75mila dosi di vaccino Pfizer e 6.500 di AstraZeneca (che ha cambiato nome, quello commerciale è ora Vaxzevria, distribuito con un  bugiardino, più tranquillizzante). Ora questa ulteriore spinta grazie a Moderna consegnate il 2 aprile.

Trend giorno per giorno dei ricoveri

 

 

 


Per quanto riguarda la percentuale di somministrazione, sempre secondo i dati del ministero, alle Marche sono state consegnate complessivamente 348.210 dosi e di queste 293.778 sono state somministrate con una percentuale che si attesta sull'84,4%.

LEGGI ANCHE:

Covid, altri 182 casi positivi oggi nelle Marche ma con pochi tamponi. Ecco dove ora il rischio è più alto /La mappa del contagio

Insegnante morta dopo AstraZenca, Toti: «Non c’è correlazione, caso segnalato all’AIFA»

Anche nel giorno di Pasqua e Pasquetta è continuata la somministrazione di vaccini: sia le seconde dosi per gli over 80, sia le prime per i soggetti fragili con patologie croniche. L'obiettivo della Regione è di arrivare a 15mila somministrazioni al giorno. L’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, ha già annunciato che da domani si partirà con 10mila somministrazioni al giorno fino ad arrivare ad un massimo di 15mila. 

«Adesso le dosi ci sono - ha sottolineato Saltamartini - possiamo accelerare con le somministrazioni. Alla fine della prossima settimana faremo il punto sulla nuova organizzazione, visto che in questo trimestre arriveranno un milione di dosi».

Va in questa direzione, una serie di provvedimenti che consistono nell'aumentare e ingrandire le sedi per le vaccinazioni. Ne è esempio il nuovo polo che sarà operativo da giovedì a Macerata.  L’edificio a Piediripa, concesso gratuitamente dalla Unicredit Leasing, è pronto a ospitare fino al termine della campagna vaccinale di massa l’inezione delle dosi di vaccino per i residenti dei 24 comuni del distretto di Macerata. Baricentrica, con ampio parcheggio, ad appena cinque chilometri dall’ospedale, la nuova struttura è di circa 900 metri quadri.


Dall'altro lato, si stanno sensibilizzando imprese, ordini professionali per consentire, nel rispetto delle priorità programmate per legge, di estendere in tempi rapidi la platea degli immunizzati e consentire così un più rapido ritorno alla normalità.

Ultimo aggiornamento: 18:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA