Arancione rafforzato addio, tre comuni delle Marche tornano in zona gialla Covid. I sindaci: «Ma fate attenzione»

Martedì 4 Maggio 2021
Arancione rafforzato addio, tre comuni delle Marche tornano in zona gialla Covid

ANCONA - Arancione rafforzato addio, tre comuni delle Marche tornano, da domani 5 maggio, nella zona gialla Covid. Si tratta di Vallefoglia e Montelabbate nel pesarese e Cerreto d'Esi nell'Anconetano. I tre comuni erano finiti nella fascia con limitazioni più stringenti per aver sforato il limite di 250 positivi ogni 100mila abitanti. Ma ora, con l'abbassamento dei contagi, possono dare il via alle prime riaperture. Sono stati i sindaci dei tre comuni a dare l'annuncio su Facebook.

 

CERRETO D'ESI

"Cari cerretesi - ha scritto il sindaco di Cerreto d'Esi David Grillini -, i dati riferiti alla settimana appena conclusa vedono Cerreto d’Esi attestarsi al di sotto della soglia di incidenza di 250. Dunque, alla naturale conclusione dell’ordinanza regionale in vigore per tutta la giornata di domani, martedì 4 maggio, Cerreto d’Esi si uniformerà al resto delle Marche, entrando perciò in zona gialla.
Ad oggi, nel nostro Comune risultano comunque ancora 26 positivi e 37 cittadini in quarantena. Questi numeri devono assolutamente essere un monito per tutti noi: il pericolo non è ancora alle nostre spalle.
Da mercoledì 5 maggio, ovvero con l’entrata in zona gialla, non dobbiamo assolutamente vanificare tutti i sacrifici fatti finora. L’uscita dalla zona arancione rafforzata non può e non deve essere una sorta di tana liberi tutti. Ognuno di noi deve assolutamente continuare a mantenere i comportamenti responsabili che ci hanno permesso di abbattere l’incidenza del contagio, alla luce del fatto che la Regione continuerà a monitorare settimanalmente i dati di ogni Comune, decidendo di attuare, di volta in volta, misure più restrittive, in presenza di eventuali dati troppo alti. Colgo l’occasione per ringraziare le forze dell’ordine, polizia locale e comando dei Carabinieri di Cerreto d’Esi, per il grande impegno profuso nelle continue attività di controllo del territorio.
La nostra comunità ha avuto la forza di affrontare settimane molto difficili e particolarmente delicate.
I cittadini cerretesi hanno dato il loro contributo, dimostrando grande consapevolezza e senso di responsabilità. Continuiamo a perseguire questo percorso virtuoso".

MONTELABBATE

La sindaca di Montelabbate ha "preparato" i suoi cittadini alla notizia prima che fose ufficiale, per poi salutarla con un'immagine festosa


In mattinata aveva scritto: "Buongiorno a tutti, al momento non ho ancora avuto l'ufficialità di quale colore sarà Montelabbate da domani, ma tutto fa ben sperare che saremo zona gialla. [🟨]
Auguro un buon lavoro a tutte le attività che riprendono a lavorare, inoltre raccomando di non abbassare la guardia (il virus è sempre tra noi) quindi manteniamo le distanze, indossiamo la mascherina, laviamo spesso le mani e arieggiamo i locali. Grazie buona giornata e buon lavoro".

VALLEFOGLIA

"Il Sindaco Sen. Palmiro Ucchielli e l’Assessore alle Politiche Sanitarie e Sociali Dott.ssa Daniela Ciaroni - si legge sui canali social di Vallefoglia - comunicano che sulla base dei dati sulla situazione dei contagi trasmessi in data odierna dalla Regione Marche e relativi alla settimana dal 26 aprile al 2 maggio il Comune di Vallefoglia dalle ore 00,00 di domani 5 maggio 2021 torna ad essere in zona gialla.
Sono veramente lieto di poter dare questa notizia ai cittadini di Vallefoglia, sottolinea il Sindaco, tanto attesa dopo giorni di restrizioni che ci hanno costretto anche durante il 1° maggio ad osservare rigidi comportamenti e che finalmente ci consentirà maggiori libertà senza però dimenticare di continuare ad osservare sempre e scrupolosamente le regole anti contagio.
Nel ringraziare pertanto i cittadini di Vallefolgia per i sacrifici affrontati che ci hanno permesso di raggiungere questo risultato, ringrazio anche il Presidente della Giunta Regionale Dott. Francesco Acquaroli per essersi interessato personalmente per la situazione del nostro Comune.
Continuiamo quindi su questa strada, manteniamo sempre alta l’attenzione e presto, anche con l’aiuto dei vaccini, torneremo alla quotidianità che tanto ci manca.


 

Ultimo aggiornamento: 5 Maggio, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA