Covid, continua il calo nelle Marche: meno di 2mila positivi e incidenza sotto quota mille dopo settimane. Quattro decessi, ricoveri -22/ Il trend

Venerdì 18 Febbraio 2022
Covid, continua il calo nelle Marche: meno di 2mila positivi e incidenza sotto quota mille dopo settimane

ANCONA - Si chiude un'altra settimana con la curva pandemica Covid che piega al ribasso. Anche nelle Marche, ancora alle prese con le limitazioni imposte ai no-vax dalle norme della zona arancione, i numeri continuano a scendere in maniera abbastanza costante: dopo settimane i contagi giornalieri tornano sotto quota 2mila, proprio nello stesso giorno in cui l'incidenza si abbassa sotto i mille. Oggi, venerdì 18 febbraio, il Gores ha segnalato 1.873 nuovi positivi (ieri erano 2.174). I tamponi esaminati nel percorso diagnosi-screening sono stati 4.744. La percentuale di positività è del 39,5%. L'incidenza oggi si attesta a 989,47 casi settimanali ogni 100mila abitanti (1.038,96).

Quattro decessi, ricoveri -22

In calo, per fortuna, anche i decessi collegati al Covid e il numero dei ricoverati. Oggi il Gores ha segnalato 4 decessi: un 85enne di Chiaravalle (An), una 92enne di Fano (Pu), una 82enne di Vallefoglia (Pu) ed un 82enne di Ancona , tutti già afflitti anche da altre malattie. Da inizio pandemia sono 3.543 vittime nelle Marche, 1.978 uomini e 1-565 donne. Brusco calo dei ricoverati che oggi sono 318, ben 22 meno di ieri. Salgono a 33 (+1) quelli in terapia intensiva, scendono a 285 (-23) quelli in area medica.

Leucemia fulminante, bimba di due anni e mezzo muore all'ospedale Salesi. A inizio mese aveva contratto il Covid. Il post straziante della mamma sui social

Il contagio nelle province

Il calo è generalizzato e costante in  tutte le province delle Marche, ma le proporzioni rimangono le medesime delle ultime settimane. È sempre Ancona la provincia con più casi (546), seguita da Macerata (428), Pesaro Urbino (359), Ascoli Piceno (244) e Fermo (236); sono 60 i contagi provenienti da fuori regione.

Controlli dei carabinieri in un tomaificio: lavoratore sorpreso senza Green pass, scattano multe

I positivi per classi di età

Restano le consuete classi d'età intermedie le più colpite dai contagi, con quasi la metà del totale: 515 casi tra i 25-44enni e 422 tra i 45-59enni. Fari puntati anche tra i più giovani con 513 contagi tra gli under 18: 162 casi tra i bambini delle scuole elementari (6-10 anni) e 118 per i ragazzi delle scuole superiori.

Ospedali e medici, sindaci in pressing: appello per Emodinamica al Murri e Pneumologia per Amandola

 

L'Area vasta 5 sotto l'ala protettiva della Regione; più attenzione alle strutture e riduzione del gap stipendi

 

IL TREND DEI CONTAGI

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 10:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA