Contagi stabili Covid nelle Marche, ma resta alta l'attenzione sul possibile effetto del ritorno a scuola

Mercoledì 15 Settembre 2021
Contagi stabili Covid nelle Marche, ma resta alta l'attenzione sul possibile effetto del ritorno a scuola

ANCONA - Il ritmo dei nuovi contagi sembra essersi stabilizzato intorno a quota 100/120 al giorno ma la vigilia del temutissimo ritorno a scuola è stata funestata dalla notizia delle tre vittime di Covid comparsa nel bollettino epidemiologico-sanitario di giornata della Regione Marche. I tre morti erano tutti residenti in provincia di Fermo e avevano patologie pregresse: si tratta di un 57enne di Massa Fermana, di un 68enne di Fermo e di una 73enne di Torre San Patrizio. Così il conto complessivo delle vittime da Covid nella nostra Regione è salito a 3061. 

 

 
Il bilancio di giornata
Restando invece al quadro dei contagi, ieri sono stati scoperti 119 nuovi positivi con il numero più alto in un giorno nelle province di Ancona e Macerata (entrambe 25); seguono Pesaro Urbino (21), Ascoli Piceno (18) e Fermo (17); 13 contagiati da fuori regione. I casi comprendono 22 persone con sintomi; ci sono contatti stretti di positivi (29), contatti domestici (34), tre in setting lavorativo e due in ambiente di vita o socialità; per altri 27 in corso un approfondimento epidemiologico. L’incidenza è leggermente risalita a 61,20 contagi per 100mila persone. Confermato quindi il trend di flessione intrapreso da diversi giorni dopo i picchi a cavallo tra il mese di agosto e di settembre per l’effetto Ferragosto. Lieve miglioramento invece per quello che riguarda le ospedalizzazioni: è calato a 82 il numero di ricoverati (-2). 


Le ospedalizzazioni
Nel dettaglio nelle Marche è peggiorata la situazione in terapia intensiva (un degente in più, totale 27, siamo al 12,6% della capienza complessiva) e uno in meno in semintensiva (20) e due in meno nei reparti non intensivi (35). Da sottolineare, a proposito della situazione negli ospedali, la dichiarazione dell’assessore Saltamartini che ha dichiarato di non voler allargare per il momento la disponibilità di posti letto nelle rianimazioni. Cinque le persone dimesse nelle ultime 24 ore; nelle strutture territoriali sono ospitate 44 persone, I positivi in isolamento domiciliare calano a 3.018 (-99) e il totale di positivi (isolati più ricoverati) a 3.103 (-100); anche le quarantene diminuiscono sensibilmente (3.919 (-121). I guariti/dimessi sono 106.309 (+217).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA