Coronavirus Marche, i contagi a quota 81. Dalle 12 vaccinazioni per gli over 16 con comorbilità/Il trend giorno per giorno

Da oggi vaccini per gli over 16 con patologie

La situazione dei contagi nelle Marche
La situazione dei contagi nelle Marche
3 Minuti di Lettura
Domenica 30 Maggio 2021, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 31 Maggio, 08:12

ANCONA - Contagi da Coronavirus a quota 81 nel consueto report diffuso questa mattina, domenica 30 maggio 2021, dalla Regione Marche per monitorare la pandemia di Covid. Una pandemia che appare in netto regresso. I casi positivi erano stati 83 (su 3.101 tamponi) sabato 29 maggio e 103 (su 3.324 tamponi) venerdì 28. 

Nelle ultime 24 ore, informa la Regione, sono stati testati 3024 tamponi: 1517 nel percorso nuove diagnosi (di cui 423 nello screening con percorso Antigenico) e 1507 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 5,3%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 81 (24 in provincia di Macerata, 16 in provincia di Ancona, 16 in provincia di Pesaro-Urbino, 9 in provincia di Fermo, 11 in provincia di Ascoli Piceno e 5 fuori regione).

Trend giorno per giorno dei contagi

 

LEGGI ANCHE

Marche commissariate, De Rita: «La palude ci sta ma serve una piattaforma che condivida visioni. Da lì verranno i leader»

Semafori sorvegliati speciali: sulla statale Adriatica da martedì attivi altri due rilevatori automatici di infrazioni

Diversi i motivi. In primo luogo sicuramente le vaccinazioni che stanno procedendo a ritmo serrato colmando i ritardi che si sono accumulati all'avvio della campagna di profilassi.

In secondo luogo, grazie anche ai comportamenti della stragrande maggioranza delle persone che sta rispettando le norme anti Covid nonostante i sacrifici che richiedano. Sacrifici che invece il comportamento deli irresponsabili rischia di vanificare.

Terzo motivo, anche l'inoltrarsi della bella stagione, che comporta il rialzo delle temperature, un ambiente poco gradito al Coronavirus come osserva il ricercatore marchigiano Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta secondo il quale «L’effetto della stagionalità sulla diffusione di Covid-19 è sotto gli occhi di tutti, eppure alcuni diversamente esperti si ostinano a negarlo». 

Da mezzogiorno di oggi, domenica 30 maggio, i cittadini marchigiani senza limiti di età (comunque non inferiore a 16 anni) con specifiche patologie e senza elevato grado di rischio (comorbidità) potranno prenotarsi tramite il portale di Poste Italiane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA