Fondi Covid ai Comuni. Ecco quanto è stato incassato dalle Marche nel 2020

Venerdì 23 Aprile 2021 di Maria Teresa Bianciardi
Fondi Covid ai Comuni. Ecco quanto è stato incassato dalle Marche nel 2020

ANCONA - Per sostenere i Comuni alle prese con la crisi economica derivante dall’emergenza pandemica da Covid nel corso del 2020 sono stati stanziati 5 miliardi suddivisi tra 4,2 miliardi del Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali e 800 milioni della cosiddetta solidarietà alimentare. Questo al netto delle compensazioni specifiche per il mancato gettito determinato da esenzioni tributarie decise a livello nazionale (per esempio le esenzioni Tosap-Cosap o Imu per singole categorie). 

 

 
I dati
Anche nei primi mesi del 2021, proprio a causa del perdurare della crisi sanitaria, per i Comuni sono già stati stanziati con il decreto “Sostegni” 1.350 milioni di euro a valere sul Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali. La Fondazione nazionale dei commercialisti ha analizzato il riparto dei fondi statali che vedono le Marche sempre a metà classifica con 102 milioni 246mila euro pari al 2,42% dello stanziamento totale, che diviso per gli abitanti della regione è di circa 67 euro pro capite. 


Il confronto
«Il fondo legato alle funzioni fondamentali - si legge nel documento - che copre l’85% delle erogazioni, si concentra nelle Regioni del Nord e nel Lazio per effetto dei parametri ancorati alla capacità fiscale registrata nei singoli Comuni e fornisce, quindi, un aiuto maggiore nei territori in cui è più alto il reddito medio pro capite». Diverso è il discorso del riparto “Solidarietà alimentare” che invece privilegia le regioni del Mezzogiorno: in questo caso ai Comuni situati nelle regioni del Nord sono stati attribuiti 307 milioni (il 38,4% del totale), a quelli del Centro 146 milioni (il 18,3% del totale) e a quelli del Sud 346 milioni (il 43,2% del totale). Le Marche hanno ottenuto una erogazione di 18,7 milioni di euro pari al 12,3% della cifra totale (800 milioni). Dei 200 milioni di acconto per il 2021, invece, nelle Marche sono arrivati 5 milioni di euro, pari al 2,54%: questa prima misura del nuovo anno «accentua ulteriormente la concentrazione delle risorse a favore degli enti situati nelle regioni del Nord che raccolgono il 58%, mentre le regioni del Sud si fermano al 18%».

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Ultimo aggiornamento: 11:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA