Mille test salivari nelle scuole sentinella. Risultato: solo un bimbo positivo. Ecco dove

Mercoledì 29 Settembre 2021 di Martina Marinangeli
Mille test salivari nelle scuole sentinella. Risultato: solo un bimbo positivo. Ecco dove

ANCONA - Su circa 1000 tamponi molecolari salivari eseguiti, è emerso un solo caso positivo: un alunno nella fascia 6-10 anni in un istituto elementare del Fermano. A quasi due settimane dal suo avvio, è questo il bilancio dello screening nelle scuole “sentinella” marchigiane, che coinvolge classi campione tra le primarie e le secondarie di primo grado, quindi studenti tra i 6 ed i 14 anni. Un risultato che sembra confermare la frenata generale del virus, anche se è ancora presto per vedere l’eventuale “effetto scuole” sulla curva del contagio. 

 
La profilassi
Sull’altro piatto della bilancia, si pone il tema delle vaccinazioni, che riguarda invece i ragazzi in età scolare tra i 12 e di 19 anni. In questo caso, le percentuali di copertura stanno aumentando, ma non si procede di pari passo in tutti i territori. A livello regionale, ha completato il ciclo con due dosi il 69% degli studenti tra i 16 ed i 19 anni ed il 50,5% di quelli nella fascia 12-15 anni. Se si considera solo la prima dose, invece, le percentuali salgono rispettivamente a 79,3% e 65,5%. Restano però ancora in 30.470 gli studenti over 12 non vaccinati, di cui 6888 nell’Anconetano, 8240 nel Pesarese, 8337 nel Maceratese, 3740 nell’Ascolano e 3265 nel Fermano. Dato però in diminuzione rispetto alla scorsa settimana: al 21 settembre, infatti, gli studenti che non avevano ancora aderito alla campagna vaccinale erano 31.973. I dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale e dell’Istat, resi noti dall’Ufficio scolastico regionale, evidenziano come l’adesione risulti più alta nella fascia di età 16-19 anni: 43.423 hanno ricevuto la prima dose, e 37.771 sono immunizzati con il ciclo completo.


Le differenze
Tra i 12-15enni, invece, 36.615 hanno ricevuto la prima inoculazione, e 27.914 sono immunizzati con la seconda. Il 20,7% dei ragazzi 16-19 anni non ha ricevuto nemmeno una dose (11.364), percentuale che sale a 34,5% (19.106) per i 12-15enni. Alcune discrepanze emergono spacchettando il dato tra le cinque province. Nell’Anconetano, hanno ricevuto almeno la prima dose l’86% degli studenti tra i 16 ed i 19 anni ed il 74,3% di quelli tra i 12 ed i 15 anni, mentre a completare il ciclo è stato il 75% dei ragazzi nella prima fascia d’età ed il 57,5% del secondo. È il territorio che, in generale, presenta la più alta percentuale di vaccinati ed il mondo scolastico non fa eccezione. Il secondo posto del podio lo guadagna la provincia di Ascoli Piceno, che registra il 73,8% dei ragazzi nella fascia 16-19 anni immunizzati (l’81,3% ha ricevuto almeno la prima dose) ed il 54,1% nella forbice 12-15 (66,4% con prima dose). 


Chi resta indietro
Medaglia di bronzo al Fermano, con il 70,4% di studenti coperti tra i 16 ed i 19 anni (81,6% con la prima dose) e 51,1% tra i 12-15enni (64,2% con prima dose). Nella provincia di Pesaro Urbino, i ragazzi tra i 16 ed i 19 anni con ciclo completo sono il 65,2%, percentuale che scende a 48,2% tra gli studenti dai 12 ai 15 anni: nel primo gruppo, la percentuale di prime dosi è di del 75,8%, mentre nel secondo è di 62,9%. Le percentuali più basse continuano a registrarsi nella provincia di Macerata, un trend che non riguarda solo gli studenti, ma la popolazione in generale. Qui, ad aver completato il ciclo vaccinale, è stato il 60,2% degli studenti tra i 16 ed i 19 anni (70,5% con prima dose),ed il 39,5% dei giovani tra i 12 ed i 15 anni (il 54,7% con prima dose).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Ultimo aggiornamento: 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA