Coronavirus, in un giorno 16 morti nelle Marche, tra le vittime una donna di 59 anni. Più di 20mila in isolamento/ Il trend dei contagi

Lunedì 1 Marzo 2021
Coronavirus, in un giorno 16 morti nelle Marche, tra le vittime una donna di 59 anni. Più di 20mila in isolamento

ANCONA - Epidemia di coronavirus, sono stati 16 i morti segnalati oggi, lunedì 1 marzo, nelle Marche, che da oggi sono tornate in zona arancione Covid. Si tratta di 7 donne e 9 uomini, tutti già affetti da altre malattie tranne una 79enne di Osimo. Undici vitime erano dell'Anconetano. La vittima più giovane è stata una 59enne di Grottazzolina (Fm), quella più anziana una 93enne di Montappone (Fm) .
Dall'inizio dell'epidemia sono state 2.275 le vittime del coronavirus nelle Marche, 1.285 uomini e 990 donne con un'età media di 82 anni: il 96,1% dei deceduti era afflitto anche da altre malattie. La provincia di Pesaro e Urbino è quella con più decessi (848), seguita da Ancona (623), Macerata (383), Fermo (221)  e Ascoli (181). Sono 19 le vittime provenienti da fuori regione.

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO

 

 

PIÙ DI VENTIMILA PERSONE IN ISOLAMENTO

Tornano a calare i ricoveri per Covid-19 nelle Marche: oggi i pazienti sono passati da 654 a 649 (-5). Scendono i degenti in Semintensiva, 160 (-4), mentre salgono quelli in Terapia intensiva (74, +2); nei reparti non intensivi sono 415 (+3). Scende il numero dei positivi in isolamento domiciliare (9.336, -240) e delle quarantene per contatto con contagiati, che restano però sopra quota 20mila (20.101, -276).

Ultimo aggiornamento: 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA