Coronavirus, la ricerca avanza ad Ancona. Virus isolato in due pazienti marchigiani dal laboratorio dell'università Politecnica

Martedì 17 Marzo 2020
Coronavirus, la ricerca avanza ad Ancona. Isolato in due pazienti marchigiani dal laboratorio dell'università di Politecnica

ANCONA - Il campione virale di due pazienti marchigiani affetti da coronavirus  è stato isolato dal laboratorio di Virologia diretto dal prof. Stefano Menzo coadiuvato dalla professoressa Patrizia Bagnarelli e dalle dottoresse Sara Caucci e Laura Di Sante.
 
Il virus è stato poi interamente sequenziato dal laboratorio di Genetica Forense della Medicina Legale diretto dal prof. Adriano Tagliabracci coadiuvato dal dott. Valerio Onofri e dalle dott.sse Chiara Turchi, Federica Alessandrini e Filomena Melchionda. Il risultato è frutto della collaborazione tra l'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona e l'Università Politecnica delle Marche ed entrambi i laboratori appartengono al Dipartimento di Eccellenza di Scienze Biomediche e Sanità Pubblica.
 
Il risultato è stato ottenuto mediante l'innovativo sequenziamento di nuova generazione MPS (massively parallel sequencing). Il laboratorio è tra i primi in Europa ad aver validato la metodica con la collaborazione della multinazionale americana Thermo Fisher Scientific.
 
Il sequenziamento del virus è di grande rilevanza scientifica in quanto consente di stabilire le differenze tra i campioni marchigiani e la sequenza di riferimento (“coronavirus di Wuhan”) così da stabilire la filogenesi di SARS-CoV-2 e quindi il percorso ed i tempi della diffusione del virus fino a noi. Il risultato ottenuto è necessario per la sperimentazione del vaccino.

Ultimo aggiornamento: 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche