Coronavirus: spesa, ticket, patenti e la nuova agenda delle tasse

Lunedì 30 Marzo 2020
Coronavirus: spesa, ticket, patenti e la nuova agenda delle tasse

ANCONA - Come verranno divisi i soldi annunciati dal presidente del consiglio Conte tra gli 8000 Comuni italiani? E come si riverseranno concretamente sulle famiglie? Proviamo a rispondere ad alcuni quesiti molto pratici che sono emersi nelle comunicazioni del premier nel messaggio diramato sabato sera insieme al ministro dell’Economia Gualtieri sull'emergenza Coronavirus. Insieme alle ultime disposizioni per il sostegno finanziario ci sono tutte le altre che riguardano in particolare la nuova agenda dei pagamenti per le tasse regionali (bollo auto in primis, c’è una disposizione sul punto della Regione Marche) e il nuovo calendario per gli adempimenti in materia automobilistica: dalle patenti alle revisioni, dalle idoneità per i veicoli particolari al pagamento delle assicurazioni fino agli sconti per i pagamenti accelerati delle sanzioni del codice della strada.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, solitudine choc in corsia. Un'infermiera: «Quanti anziani disperati stringono le foto dei nipoti»

Coronavirus, oggi 31 morti nelle Marche, tra loro una donna di 54 anni. Sono 417 dall'inizio della pandemia /La mappa del contagio in tempo reale

LA DIVISIONE DEI SOLDI TRA I COMUNI UN ALGORITMO TIENE CONTO DI TUTTO
I soldi saranno distribuiti agli 8.000 Comuni con una divisione per abitanti. Sarà usato un algoritmo per utilizzare i 400 milioni aggiuntivi dove c’è più bisogno e dunque erogando una somma maggiore a quelle amministrazioni dove c‘è un numero più alto di cittadini in difficoltà.

SLITTANO BOLLO E TRIBUTI MINORI SOSPESE LE SCADENZE FISCALI
Viene posticipato al 31 luglio il pagamento del bollo auto e di altri tributi minori. Sospesi tutti i termini tributari in scadenza tra l'8 marzo ed il 30 giugno: procrastinati al 31 luglio senza alcuna maggiorazione o sanzione. Stessa procedura per le rate dei debiti tributari in scadenza tra il 31/3 e il 30/6.

PER LE PATENTI SCADUTE DOPO IL 17 C'È TEMPO FINO ALLA FINE DI AGOSTO
Per revisioni, idoneità alla circolazione, visita e prova dei veicoli speciali le scadenze entro il 31 luglio 2020 sono prorogate al 31 ottobre. Le patenti scadute dopo il 17 marzo possono essere rinnovate entro il 31 agosto. La proroga non vale per chi aveva lasciato scadere la patente prima.

LA DIVISIONE DEI SOLDI TRA I COMUNI UN ALGORITMO TIENE CONTO DI TUTTO
I soldi saranno distribuiti agli 8.000 Comuni con una divisione per abitanti. Sarà usato un algoritmo per utilizzare i 400 milioni aggiuntivi dove c'è più bisogno e dunque erogando una somma maggiore a quelle amministrazioni dove cè un numero più alto di cittadini in difficoltà.

CERTIFICATI ESENZIONE DAL TICKET TUTTO RINVIATO AL 31 LUGLIO
Proroga al 31 luglio 2020 dei certificati di esenzione per reddito dal pagamento del ticket sanitario che erano in scadenza al 31 marzo. Una scadenza che avrebbe comportato la presenza fisica di persone agli sportelli per rinnovare le autocertificazioni e per rilasciare nuove autocertificazioni.

RC AUTO, 30 GIORNI PER PAGARE MULTE, SCONTO DEL 30% PROROGATO
Fino al 31 luglio, il pagamento del premio assicurativo Rc è stato portato a 30 giorni dopo la scadenza della polizza invece dei consueti 15 giorni. Le infrazioni stradali sono pagabili, fino al 31/5, con lo sconto del 30% se il pagamento avviene entro 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA