L'incubo Coronavirus non si ferma: altri 28 morti in un giorno nelle Marche. Sono 230 dall'inizio dell'epidemia

Lunedì 23 Marzo 2020
L'incubo Coronavirus non si ferma: altri 28 morti in un giorno nelle Marche. Sono 230 dall'inizio dell'epidemia

ANCONA - Coronavirus, tremendo bilancio nelle Marche, oggi, lunedì 23 marzo: i morti segnalati dal Gores sono infatti 28. Il totale in Regione dall'inizio del contagio sale a 230 vittime. Si tratta di 18 uomini e 10 donne, con un'età compresa tra i 70 ed i 98 anni. Tutti presentavano patologie pregresse. Pesaro si conferma la provincia più colpita dal contagio con 161 vittime (oggi 16), seguita da Ancona con 39 (8), Fermo con 16 (1), Macerata con 13 (3) e Ascoli con 1 (0).

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, rallenta la curva dei nuovi contagiati nelle Marche: oggi sono 148. Il totale sale a 2.569 /La mappa del contagio in tempo reale

Guido Bertolaso arrivato ad Ancona: la missione è un nuovo ospedale per il Coronavirus. «Servono 12 milioni in tempi rapidissimi»

Sono stati 148 i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi nelle Marche, il totale sale a 2.569, a fornte di 6.782 tamponi effettuati. Pesaro resta la provincia con più persone contagiate, ad oggi sono 1.312, ma anche quello con lo scarto giornaliero più ampio, ben 63 casi in più rispetto a 24 ore prima. Sono "solo" 26, invece, i tamponi risultati positivi ad Ancona, per un totale di 702 dall'inizio dell'epidemia. Macerata sale a 326 casi (+33), seguita da Fermo con 11 (+20) e Ascoli con 61 (+5). 35 (+1) i casi provenineti da fuori regione. Sono 104 le persone dimesse: tra di loro le 8 persone completamente guarite.

Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA