Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, terzo morto nelle Marche. La vittima era ricoverata in un ospedale anconetano. I contagi a ieri sera erano saliti a 83

Coronavirus, terzo morto nelle Marche. La vittima era ricoverata in un ospedale anconetano. I contagi a ieri sera erano saliti a 83
Coronavirus, terzo morto nelle Marche. La vittima era ricoverata in un ospedale anconetano. I contagi a ieri sera erano saliti a 83
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 4 Marzo 2020, 10:48 - Ultimo aggiornamento: 13:25

ANCONA - Le Marche registrano la terza vittima con il Coronavirus. Il decesso, stando alle prime informazioni, è avvenuto all'Inrca. Si tratta di un uomo di 85 anni, anconetano. Un decesso, sempre di un paziente con patologie pregresse, che avvalora la situazione critica nella nostra regione che vede crescere di ora in ora anche i contagi. 

LEGGI ANCHE:
Fermo, primo tampone positivo al Coronavirus. Al Murri tre contagiati da fuori: stop alle visite

"Coronavirus shop": mascherine e disinfettanti a prezzi folli: perquisizioni e denunce anche nelle Marche


Tutto chiuso nelle Marche, non solo a Pesaro: le Marche tornano in modalità full off per Coronavirus fino a domenica prossima compresa. L’ordinanza del governatore Ceriscioli rilasciata alle 18.29 riannoda il filo con quella che aveva congelato le attività in tutti i Comuni della regione la scorsa settimana con la differenza, di non poco conto, del silenzio-assenso del governo. E dello sgradito status ormai di zona gialla che l’intera regione acquisisce stabilmente alla luce del quinto posto nella classifica nazionale dei territori più interessati dalla diffusione del Covid-19.  
I positivi al Coronavirus ieri sera erano saliti a 83 dai 38 di lunedì, un balzo preoccupante. Sono oltre 400 le persone in isolamento domiciliare.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA