Sport individuali e di squadra, palestre e piscine: da lunedì si torna a sudare/ Le linee guida

Sport individuali e di squadra, palestre e piscine: da lunedì si torna a sudare
Sport individuali e di squadra, palestre e piscine: da lunedì si torna a sudare
2 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Maggio 2020, 10:21

ANCONA - Era una delle ultime cose che mancavano nella ripertenza della Fase 2 Covid, ma da lunedì 25 maggio scatta il via libera anche alle strutture sportive. Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha firmato il decreto che prevede che l’attività svolta presso palestre e piscine è consentita a decorrere dal 25 maggio 2020, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, senza alcun assembramento e nel rispetto delle specifiche Linee guida settoriali del Governo.

LEGGI ANCHE:
Confini aperti. Ceriscioli ottiene il via libera e firma il provvedimento. Si può andare nelle province confinanti di Romagna, Abruzzo, Toscana, Lazio e Umbria

Centri estivi, Ceriscioli sconfessa la Bravi e corre: «Chi è in regola parta subito»


A partire dalla data del 25/05/2020, sono consentite dunque, con le medesime regole, le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, nonché l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte presso palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, ovvero presso ogni altra struttura ove si svolgono attività dirette al benessere dell’individuo attraverso l’esercizio fisico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA