Coronavirus, nelle Marche 19 morti in un giorno: tra loro una donna di 46 anni e altri tre under 60/ Il contagio nelle regioni

Mercoledì 14 Aprile 2021
Coronavirus, nelle Marche 19 morti in un giorno: tra loro una donna di 46 anni e altri tre under 60

ANCONA - Epidemia di coronavirus, le Marche hanno fatto registrare, oggi, mercoledì 14 aprile, un rialzo dei contagi, in particolare nel nord della regione. Ed il Gores ha segnalato 19 morti nelle utlime 24 ore, 10 uomini e 9 donne, tutti già afflitti da altre malattie. Impressiona l'età di alcune delle vittime: una 46enne di Montelabbate (Ps), una 53enne di Jesi (An), un 58enne di Castelplanio (An) ed un 59enne di Montelabbate (Ps). 

Coronavirus, tornano a salire i positivi: sono 415 in un giorno nelle Marche. Numeri più alti in tre province/ La progressione del contagio

Dall'inizio della pandemia le vittime sono state 2.917. Si tratta di 1.577 uomini e 1.240 donne, con un'età media di 82,1 anni; il 96,1% delle vittime era afflitta anche da altre malattie. È la provincia di Pesaro e Urbino quella con il più alto numero di morti dall'inizio della pandemia (931), seguita nell'ordine da Ancona (894), Macerata (468), Fermo (266) e Ascoli (227). Sono 31 le vittime provenienti da fuori regione.

Vaccini Covid: 161 aziende delle Marche si candidano a diventare hub, ma ne resteranno una dozzina

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

 

CALANO ANCORA I RICOVERATI

Continuano a calare sensibillmente i ricoverati per Covid nelle Marche: oggi sono scesi sotto quota 800, fermandosi a 787, 57 meno di ieri. Nei reparti non intensivi il calo più consistente (482, -3220), ma diminuiscono anche i degenti in Terapia intensiva (116, -11) e in Semintensiva (189, -10). In crescita gli assistiti nei pronto soccorso (43; +2), scende a 241 (-7) il numero di ospiti di strutture territoriali. In discesa anche i positivi in isolamento domiciliare (7.069; -41) e le quarantene per contatto con positivi (13.048 239; -191) tra i quali ci sono 5.365 persone con sintomi e 222 operatori sanitari.

 

Ultimo aggiornamento: 15 Aprile, 15:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA