I contagi Covid corrono ancora, ma cala la pressione sugli ospedali delle Marche

Mercoledì 23 Dicembre 2020 di Maria Teresa Bianciardi
I contagi Covid corrono ancora, ma cala la pressione sugli ospedali delle Marche

ANCONA - Lentamente ma gradualmente, il coronavirus allenta la presa sul sistema sanitario marchigiano mentre il numero dei contagi si mantiene stabile sopra la soglia dei 300 infetti al giorno.

LEGGI ANCHE:

È questa la situazione pandemica in regione a ventiquattro ore dall’ingresso nella zona rossa decisa dal governo per le festività natalizie e che verranno applicate in tutta Italia. Attualmente i ricoveri complessivi sono 482, quattro in meno rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 61 (-2), in area semi intensiva 132 (-3), nei reparti non intensivi 289 (+1).

 

Il report

I dati del Servizio sanità della Regione indicano che nelle ultime ore ci sono stati anche 38 dimessi. Gli ospiti delle strutture territoriali (Rsa di Campofilone, Chiaravalle, Galantara, Macerata Feltria, Fossombrone, Ripatransone, Residenza Dorica Inrca) sono 236 - anche queste in calo rispetto ai giorni precedenti -, le persone nei pronto soccorso (tecnicamente non considerate tra i ricoverati) sono 11. I positivi in isolamento domiciliare sono 9.015, totale dei ricoverati più isolati 9.497. Ci sono poi 10.445 persone in quarantena: 1.957 con sintomi, 548 operatori sanitari. Dall’inizio della pandemia salgono a 26.806 i dimessi/guariti. Sono invece 363 i positivi rilevati nelle Marche nel percorso nuove diagnosi. Sono stati testati 4.162 tamponi: 2.758 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.287 nello screening con percorso Antigenico) e 1.404 nel percorso guariti. 

Gli infetti

Dei 363 positivi evidenziati grazie all’utilizzo del tampone molecolare, 144 sono in provincia di Pesaro Urbino, 96 in quella di Macerata, 54 in quella di Ancona, 38 in quella di Ascoli Piceno, 12 in quella di Fermo e 19 da fuori regione. Un dato che conferma le preoccupazioni dell’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, che sta tenendo sotto controllo la situazione contagi nelle province di Macerata e di Pesaro Urbino, particolarmente sotto attacco Covid. I casi rilevati comprendono in particolare 49 soggetti sintomatici, 67 contatti in setting domestico, 99 contatti stretti di casi positivi, 20 contatti in setting lavorativo, 23 contatti in ambienti di vita/socialità, 8 contatti in setting assistenziale, 12 contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione e 14 screening del percorso sanitario. Diminuiscono anche i decessi legati al Covid nelle Marche: ne sono stati registrati 4, il numero più basso da varie settimane a questa parte. Si tratta di 4 uomini, tra 81 e 96 anni, tutti con patologie pregresse. Il totale delle vittime da inizio pandemia sale a 1.495.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA