Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche: la vittima più giovane aveva 64 anni/ I vaccinati nelle regioni

Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche: la vittima più giovane aveva 64 anni/ I vaccinati nelle regioni
Coronavirus, altri 11 morti in un giorno nelle Marche: la vittima più giovane aveva 64 anni/ I vaccinati nelle regioni
3 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Gennaio 2021, 17:55

ANCONA - Epidemia di coronavirus, sono stati 11 i morti segnalati oggi, lunedì 25 gennaio, dal Gores nelle Marche. Si tratta di 8 uomini e 3 donne, tutti già affetti da altre malattie. La vittima più giovane è stata un 64enne dell'Anconetano, la più anziana un 92enne del Pesarese. 

Dall'Inizio dell'epidemia sono state 1.894 le vittime nelle Marche, 1.069 uomini e 825 donne con un'età media di 82 anni: il 96,1% dei deceduti era afflitto anche da altre malattie. La provincia di Pesaro e Urbino è quella con più decessi (791), seguita da Ancona (452), Macerata (322), Fermo (163)  e Ascoli (149). Sono 17 le vittime provenienti da fuori regione.

LEGGI ANCHE:

I VACCINATI NELLE REGIONI IN TEMPO REALE

 

TORNANO A SALIRE I RICOVERATI NELLE MARCHE

Torna a crescere, dopo sei giorni consecutivi di calo, il numero di ricoveri nelle Marche per Covid-19: ora sono 622 (+2). In diminuzione i pazienti in terapia intensiva (73 -1) e in Semintensiva (149 -6) - mentre risultano in aumento i degenti nei reparti non intensivi (400, +9). Nell'ultima giornata sono state dimesse 12 persone e gli assistiti nei pronto soccorso (tecnicamente non ricoverati) sono saliti a 30 (+6). Gli ospiti di strutture territoriali sono 235 (+1). In calo il numero di positivi in isolamento domiciliare (8.042, -163) e anche di coloro che sono in quarantena per mero contatto con contagiati (15.773, -458; 4.535 con sintomi, 722 operatori sanitari). Intanto i guariti si portano a quota 42.556 (+352).

© RIPRODUZIONE RISERVATA