Coronavirus, calano i ricoverati ma crescono quelli in terapia intensiva. A Fermo l'aumento più alto di positivi

Sabato 2 Maggio 2020
Coronavirus, calano i ricoverati ma non quelli in terapia intensiva. A fermo l'aumento più alto di positivi

ANCONA - Leggero aumento dei ricoverati in terapia intensiva e maggior aumento di contagiati in  provincia di Fermo: sono le due note "stonate" dell'aggiornamento quotidiano per l'epidemia di coronavirus nelle Marche fornito dal Gores. I ricoverati oggi, sabato 2 maggio, sono 445 (-12 rispetto a ieri), quelli in terapia salgono a 46, due più di ieri. Salfono anche le persone in isolamento, 8.000 (+25), ma tra loro scendono gli operatori sanitari (-14).

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, da lunedì la fase 2, ma servirà ancora l'autocertificazione/ Scarica il modulo modificato

Tutti al mare dal 29 maggio, ma a patti chiari: ecco in 14 punti le regole da rispettare nelle Marche. Niente soldi, distanziati e i rischi per i bimbi /L'ordinanza


Continuano a salire i dimessi/guariti: sono stati 24 in un giorno per un totale di 2.177. Per quanto riguarda i tamponi positivi è la provincia di Fermo quella con l'incremento più alto, 11, con 449 contagiati dall'inizio dell'emergenza. Ma quella più colpita rimane Pesaro con 2.529 casi (+8), seguita da Ancona con 1.814 (+1), Macerata con 1.026 (+2), Fermo e Ascoli con 282 (+1). Sono 198 (-) i casi provenienti da fuori regione. 

Ultimo aggiornamento: 17:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA